19.02.2013    Finanziamenti e bandi

VOUCHER PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MPMI, IN ARRIVO IL BANDO

Favorire i processi di internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese marchigiane. Per realizzare questo obiettivo è in uscita il bando per l’assegnazione di contributi a fondo perduto in forma di voucher. La giunta regionale ha infatti approvato i criteri e le modalità per l’attuazione dell’intervento “Voucher per l’internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese marchigiane 2013”.
“E’ prioritario– sostiene il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca – sostenere lo sviluppo delle micro, piccole e medie imprese che formano il tessuto produttivo della nostra economia e accrescerne la competitività a livello internazionale. Una strategia determinata per contrastare i colpi della crisi. La Regione Marche promuove con forza l’internazionalizzazione. Nella consapevolezza che le piccole dimensioni rappresentano un freno all’apertura ai mercati esteri, abbiamo deciso di promuovere concreti ed efficaci strumenti di sostegno alle Mpmi, favorendone l’aggregazione e la creazione di reti per il superamento del limite dimensionale”.
Il Piano integrato per l’internazionalizzazione e la promozione all’estero 2013-2015, approvato nel dicembre scorso dalla Giunta regionale, individua tra le misure strategiche a sostegno delle MPMI, la concessione di voucher destinati all’acquisto di servizi di supporto all’internazionalizzazione, alla partecipazione a iniziative e missioni economiche indirizzate ai mercati esteri in forma coordinata e la partecipazione a fiere internazionali all’estero. Sono escluse le partecipazioni alle Fiere come da calendario Regione/Camere di Commercio.
Per il 2013 è previsto uno stanziamento di 615mila euro complessivi. Ogni impresa potrà richiedere voucher anche per diverse attività. E’ comunque fissato un limite massimo dei voucher da assegnare a ciascuna impresa. Potranno candidarsi come soggetti promotori delle attività i consorzi all’export e per l’internazionalizzazione; i consorzi di operatori turistici; i consorzi (di micro, piccole e medie imprese) con attività esterna e società consortili costituite anche in forma cooperativa; le associazioni di categoria e territoriali industriali, artigianali e commercio; le aggregazioni di imprese comunque costituite.
Potranno presentare domanda di erogazione del contributo le imprese che hanno sedi e unità operative nella regione Marche ricadenti tra le seguenti tipologie: le imprese private singole (società in nome collettivo, società in accomandita semplice, società a responsabilità limitata, società per azioni, imprese individuali, società semplici) e società cooperative ricadenti fra le microimprese e le piccole e media imprese; i raggruppamenti di MPMI con forma giuridica di contratto di rete; le associazioni temporanee di MPMI, costituite o costituende; i consorzi di MPMI con attività esterna e società consortili costituite anche in forma cooperativa; i consorzi all’export; i consorzi per l’internazionalizzazione.
La domanda redatta sulla base di uno schema opportunamente predisposto dovrà pervenire unicamente online, stampata, firmata, con la marca da bollo, scansionata e inviata come allegato in formato pdf tramite indirizzo di posta certificata dell’impresa al seguente indirizzo:
regione.marche.internazionalizzazione@emarche.it, con oggetto “Domanda voucher programma internazionalizzazione 2013”.
Una Commissione Tecnica interna del Servizio valuterà l’ammissibilità delle domande pervenute. La Commissione Tecnica formulerà una graduatoria delle domande.

Allegati



Archivio »

Editoriali Archivio  »

L’otium

Demo E anche in questo 2017 siamo arrivati al tanto ambito mese delle ferie per antonomasia, agosto.

Ultimo numero

  • La Fontana dei Due Soli
  • Inaugurato il monumento del maestro Enzo Cucchi dedicato ad Ancona e, l’arte contemporanea, approda nel Porto Antico. Il nome dell’opera si ispira alla particolare conformazione della città, dove il sole sorge e tramonta sul mare