09.02.2010    Forum Adriatico-ionio

La corte Internazionale dell'Adriatico e dello Ionio

La Corte Internazionale dell’Adriatico e dello Ionio è un organo interno al Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio, di cui condivide appieno lo spirito di collaborazione che ne caratterizza l’attività. Si pone l’obiettivo di fronteggiare i problemi derivanti dalla presenza di ordinamenti differenti, basati su principi giuridici eterogenei che possono risultare un ostacolo allo sviluppo delle relazioni e dei traffici.

La Corte offre qualificati servizi di conciliazione, arbitrato, arbitraggio e perizia contrattuale per una più rapida e agevole risoluzione del contenzioso tra operatori appartenenti a Paesi diversi del bacino adriatico - ionico, modellati sulle specifiche esigenze della macroregione. Tali servizi sono gestiti avvalendosi di una struttura ben organizzata e caratterizzata da competenze altamente specialistiche, provenienti da tutti i Paesi aderenti: Italia, Croazia, Federazione di Bosnia - Herzegovina, Albania, Montenegro, Grecia e Slovenia. Ogni Paese ha un proprio rappresentante all’interno dell’organismo.
Sono stati predisposti gli elenchi degli arbitri, dei conciliatori, dei periti, degli arbitri, raccogliendo numerose candidature da parte di rinomate professionalità di eccellente profilo, con riconosciute competenze in materia di risoluzione alternativa delle controversie e una forte esperienza in campo internazionale. Tali esperti, con il loro contributo, conferiscono prestigio e autorevolezza all’organismo, assicurando quell’elevato livello di qualità e di efficienza nei servizi offerti che da sempre rappresenta l’obiettivo che contraddistingue il sistema camerale. Grande attenzione è stata prestata in questi anni alla formazione: la Corte, infatti, ritiene strategica la realizzazione di percorsi specialistici rivolti sia ai funzionari della rete camerale, in modo tale da consentire di raggiungere ottimi livelli rispetto alla qualità del servizio offerto e di incrementare l’efficienza, sia agli operatori economico – commerciali, in modo da fornire tutte le conoscenze necessarie per consentire loro un sereno e consapevole utilizzo. La Corte si è impegnata, dunque, nella realizzazione di un progetto formativo qualificato, altamente specialistico e articolato in più momenti:
- nel 2008 è stata svolta la prima fase di questo percorso, realizzando una formazione comune dedicata ai funzionari camerali di quattro Paesi: Croazia, Bosnia Herzegovina, Montenegro, Grecia, organizzata a Zagabria, presso la Camera croata dell’Economia. L’evento è stata utile occasione per discutere e confrontarsi, usufruendo dell’esperienza maturata in questi anni sia dalla Camera di Commercio di Ancona, sia dalla Corte Arbitrale Permanente di Zagabria;
- nel dicembre 2009 è stato avviato in Albania un corso dedicato sia ai professionisti che ai funzionari di tutte le Camere albanesi. La formazione coniugherà l’approfondimento teorico con la gestione pratica di casi e la risoluzione delle problematiche più ricorrenti in un contesto internazionale.

The International Court of the Adriatic and Ionian
The International Court of the Adriatic and the Ionian is an inner organ to the Forum of the Chambers of Commerce of the Adriatic and the Ionian, of which share the spirit of cooperation that characterizes the activity. The aim to face the problems deriving from the presence of different orderings, based on heterogeneous legal principles that can turn out an obstacle to the development of the relations and the traffics. The Court offers qualified services of conciliation, arbitrated, arbitrage and contractual skill for a faster and easy operating resolution of the contentious between operators of the countries of Adriatic- Ionic basin, modelled on the specific requirements of the macro region. The services are managed thanks of a very organized structure characterized from particular competences from all members: Italy, Croatia, Federation of Bosnia - Herzegovina, Albania, Montenegro, Greece and Slovenia. Every Country has an own representative of the organism. The Court has been engaged, therefore, in the realization of a qualified formative plan, highly specialist and articulated in more moments: - in 2008 it has been carried out the first phase of this course, realizing a common formation dedicated to the senior officials of 4 Countries: Croatia, Bosnia Herzegovina, Montenegro, Greece, organized to Zagreb, for the Croatian Economy Chamber. The event has been useful occasion in order to discuss and to be confronted, having use of the experience matured in these years or from the Chamber of Commerce of Ancona, or from the Court Arbitrates Permanent of Zagreb; - in December 2009 it has been started in Albania a course dedicated to the professionals and officials of all Albanians Rooms. The formation will conjugate the theoretical aspect with the practical management of problematic cases and the resolution of the most recurrent in an international context.



Archivio »

Editoriali Archivio  »

L’otium

Demo E anche in questo 2017 siamo arrivati al tanto ambito mese delle ferie per antonomasia, agosto.

Ultimo numero

  • La Fontana dei Due Soli
  • Inaugurato il monumento del maestro Enzo Cucchi dedicato ad Ancona e, l’arte contemporanea, approda nel Porto Antico. Il nome dell’opera si ispira alla particolare conformazione della città, dove il sole sorge e tramonta sul mare