09.02.2010    Forum Adriatico-ionio

Sostenibilità ambientale e Sociale nei valori delle donne

Creatività, innovazione e crisi, questi i temi centrali del quarto congresso dell’imprenditoria femminile tenutosi a Durazzo (Albania) il 26 e 27 ottobre. L’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Ancona e dal Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio ha visto la partecipazione di circa 200 donne, tra imprenditrici e referenti delle associazioni di categoria, provenienti da Italia, Croazia, Montenegro, Albania e Grecia. Cento le imprenditrici albanesi partecipanti che hanno dimostrato di vedere nella Camera di Commercio di Ancona e nell’Italia il partner principale per il rilancio dell’economia nazionale.
Un’economia che negli ultimi anni ha avuto, seppur con i suoi limiti, un forte impulso verso gli standard europei soprattutto nei settori del turismo, dell’abbigliamento e dei servizi. La crisi che in Italia e Croazia è stata riconosciuta, come sottolineato dalla presidente del Forum Jadranka Radovaniç, strutturale, negli altri Paesi dell’area adriatico ionica ha aggravato la complessa situazione delle imprenditrici che spesso per riuscire a concretizzare un’idea imprenditoriale devono avere l’appoggio e le garanzie offerte da figure maschili. Due le ricette per uscire dalla crisi: investire in nuove tecnologie e creare nuove occasioni per conoscere le colleghe e le esperienze degli altri paesi. Inoltre a favore dell’imprenditoria femminile di tutta l’area sono stati presentati i dati sulla solvibilità delle imprese rosa che sono risultate una garanzia per gli istituti di credito.
Il Congresso ha approvato la Carta dei Valori delle imprese femminili, ossia la dichiarazione di intenti per la diffusione di una nuova cultura aziendale ispirata ai principi della responsabilità sociale e ambientale come modello di sviluppo sostenibile. Inoltre verrà proposto il modello dell’incubatore di impresa della Camera di Commercio di Ancona in tutti i Paesi per orientare e accompagnare le potenziali imprenditrici in tutte le fasi della creazione di impresa. Sarà esteso a tutti i Paesi della macroarea il bando di concorso “Impronta di impresa” della Camera di Commercio di Ancona, che coinvolgendo tutte le imprenditrici del Forum premierà la migliore donna imprenditrice, la migliore donna manager e quella più innovativa.
“L’esperienza del Congresso – sottolinea Luciana Frontini della Camera di Commercio di Ancona – è stata portata al Parlamento europeo già nel mese di novembre durante la presentazione del Forum ai nuovi europarlamentari ai quali sono state sottoposte le difficoltà e le richieste di tutela delle imprenditrici. Sempre in quell’occasione sono stati individuati i finanziamenti europei per i quali presentare progetti a sostegno dell’imprenditoria femminile”.
Il prossimo congresso delle imprenditrici femminili sarà realizzato, su richiesta delle stesse partecipanti, in Bosnia, Paese già membro del forum e che richiede una particolare attenzione per lo sviluppo dell’economia di tutti i Balcani.
www.forumaic.org

Environmental and social sustainability in the values of the women
Creativity, innovation and crisis, main themes of the fourth summit at Durazzo (Albania) about the feminine entrepreneurship. The initiative promoted from the Chamber of Commerce of Ancona and from the Forum of the Chambers of Commerce of the Adriatic - Ionian has seen the participation of about 200 women, between referring entrepreneur and of the associations of category, coming from Italy, Croatia, Montenegro, Albania and Greece. The Albanian entrepreneurs were 100 who have demonstrated to see in the Chamber of Commerce of Ancona and in Italy the main partner for re-launching of the national economy. An economy that has had, during the last years with its limits, a strong impulse towards the European standards above all in the fields of the tourism, the wear and the services. The crisis recognized in Italy and Croatia as emphasized from the president of the Forum Jadranka Radovaniç, structural, in the other Countries in then Ionic and Adriatic area has aggravated the complex situation of the entrepreneur women that often in order to succeed to realize an entrepreneurial idea must have the support and the guarantees offered from male figures.
Two prescriptions to exit from the crisis: to invest in new technologies and new machinery and to create new occasions in order to know the colleagues and the experiences of the other countries. “The experience of the Conference - Luciana Frontini of the Chamber of Commerce of Ancona emphasizes - has been taken to the European Parliament in the November during the presentation of the Forum to the new euro parliamentary to which the difficulties and the demands have been taken for protection of the entrepreneurs. In that occasion have been identified the European financings to introduce plans in support of the feminine entrepreneurship”



Archivio »

Editoriali Archivio  »

L’otium

Demo E anche in questo 2017 siamo arrivati al tanto ambito mese delle ferie per antonomasia, agosto.

Ultimo numero

  • La Fontana dei Due Soli
  • Inaugurato il monumento del maestro Enzo Cucchi dedicato ad Ancona e, l’arte contemporanea, approda nel Porto Antico. Il nome dell’opera si ispira alla particolare conformazione della città, dove il sole sorge e tramonta sul mare