Giocare sicuri

06.07.2011   Opinion leader

Sicurezza nel gioco, marchi e brevetti

Tra leggi nazionali, decreti ministeriali, circolari e direttive CE, la legislazione in tema di sicurezza è davvero articolata.
In questo mare magnum legislativo, è di fondamentale importanza la legge n.313 del 27 settembre 1991, risultato del recepimento della direttiva europea n.88/378/CEE che regolamenta le caratteristiche chimico - fisiche del giocattolo per garantire l'incolumità fisica dei bambini. Dal 20 luglio questa legge sarà sostituita dalla 2009/48/CE che ri...

06.07.2011   Opinion leader

IISG: la sicurezza innanzi tutto

La sicurezza è un requisito fondamentale per ogni tipo di prodotto e come tale deve essere garantita a tutti i consumatori. Ma quando i destinatari sono i bambini, gli standard si alzano e la garanzia di sicurezza e qualità diventa un dovere. Questa è la missione di IISG “testare e certificare la sicurezza di tutto ciò che fa parte del mondo dei più piccoli: dai giocattoli alle camerette, dall’abbigliamento agli oggetti di puericultura fino ai parchi giochi”.
Fin dal 1978, anno della sua nascita,...

06.07.2011   Opinion leader

Dino Bikes: bambini in sella sicuri e felici

Era il 1920 quando la famiglia Leone decise di aprire una fabbrica di “velocipedi” da adulti a Borgo San Dalmazzo, in provincia di Cuneo. Da allora l’azienda è cresciuta e si è trasformata, specializzandosi nella produzione di biciclette per bambini dai 2 ai 14 anni. La Dino Bikes vanta un’esperienza quasi centenaria che ha poco a che fare con la fortuna. Il segreto di una vita così longeva sta, come confessa Valerio Leone, presidente della Dino Bikes nella “qualità del prodotto e del servizio .......

05.07.2011   Opinion leader

Barbie, forever young

Non c’è nessuna ruga sul suo volto, né alcun chilo di troppo ad appesantire il suo vitino da vespa.
A 52 anni suonati Barbie è ancora qui: alta, bella e dalle linee sinuose, protagonista di mille avventure. Dal 1959, anno del suo debutto alla fiera del giocattolo di New York, Barbie è divenuta un’icona di bellezza e di stile per intere generazioni di bambine e di teenager. Ma non solo. La femme fatale di casa Mattel ha ispirato artisti del calibro di Andy Warhol che proprio a ...

05.07.2011   Opinion leader

L'educazione? Un gioco ad ragazzi (e non)

Giochi da tavolo, videogiochi, libri game, memory cards, programmi televisivi fino a software didattici e avventure grafiche. Tutti questi oggetti sono i protagonisti indiscussi di un fenomeno nato alcuni anni fa, ma che oggi sta con forza prendendo piede: quello dell’edutainment (education + entertainment) e dei giochi educativi. Ne gioisce Andrea Angiolino, uno dei creativi più conosciuti e attivi in Italia che sforna giochi da tavolo, di ruolo, di computer oltre che riviste e librigame sin da.......

05.07.2011   Opinion leader

Adriana Cantisani "Per ogni età il gioco giusto"

Una signora in tailleur blu si aggira silenziosa e guardinga in mezzo a bambini urlanti, frugoletti capricciosi e genitori disperati.
Annota tutto su un taccuino e dopo sette giorni di buoni consigli, regole puntuali e tanti sorrisi, in casa torna la pace e la serenità. No, non è magia, ma una puntata di “S.O.S TATA”, reality show in programmazione su La7 e Fox Life. Arrivato ormai alla sesta edizione, il programma si avvale di tate professioniste che aiutano le famiglie...

05.07.2011   Opinion leader

Numeri, sicurezza e marcatura CE: parola di Assogiocattoli

Ha una voce allegra e squillante Paolo Taverna, quando racconta la storia di Assogiocattoli, l’associazione di tutte le aziende italiane che si occupano della produzione e distribuzione di giochi e giocattoli, oltre che di puericultura e di addobbi natalizi.
Da due anni direttore generale, il dott. Taverna parte dall’inizio, da quando nacque Assogiocattoli, nel 1967 con l’obiettivo di formare e offrire consulenza a tutte le imprese che operano nel settore. Da poche decine di affiliat...

05.07.2011   Opinion leader

Il gioco e la storia del mondo

E’stato Platone il primo a parlare del carattere educativo dei giochi.
E gli antichi sapevano già come potevano, attraverso il gioco, rendere naturale il ruolo che i piccoli avrebbero avuto nella loro vita, se è vero che le bambine giocavano solo con bambole e piattini e i maschietti ricevevano spade e armi, mulini a vento di legno, aratri in miniatura o addirittura piccoli altari sui quali prepararsi a celebrare Messa. Da che mondo è mondo, poi, i bambini hanno sfruttato s...

1/2 Avanti >

Editoriali Archivio  »

I giovani e la nuova Europa

Demo Giugno 2014 è stato un mese importantissimo per la Macroregione Adriatico – Ionica. Il 17, infatti, è stata approvata da parte della Commissione Europea la Comu....

Ultimo numero