Porti: Riccardi, guardare a Est ed a Nord, verso area baltica

332

Il possibile futuro \”incrocio\” sul territorio del Friuli Venezia Giulia delle grandi direttrici ferroviarie Ovest-Est e Sud-Nord e lo sviluppo dell\’integrazione dei tre scali marittimi regionali di Trieste, Monfalcone e Porto Nogaro in un sistema regionale coordinato offrono una nuova strategia alla piattaforma logistica FVG, che Regione e Governo nazionale intendono sviluppare sulla base del progetto presentato da \”Unicredit Logistics\”. Queste nuove prospettive per il sistema portuale FVG sono state illustrate ieri sera dall'assessore regionale alla Viabilità e Trasporti Riccardo Riccardi alla serata conviviale del Rotary Club Trieste Nord.

Accolto dal presidente Giorgio Drabeni, l'assessore Riccardi ha in particolare sottolineato l'importanza per la portualità regionale dell'asse Baltico-Adriatico, dai porti di Trieste e Ravenna verso gli scali baltici in prossimità di Danzica (Polonia): "in egual misura il sistema economico e portuale del Friuli Venezia Giulia – ha osservato Riccardi – deve guardare ad Est come a settentrione, anche per 'catturare' nuovi possibili traffici dal Centro Europa, dalla Russia, dall'area scandinava".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here