Il viaggio per mare come momento di confronto interculturale: presentazione di un nuovo libro Eut – Giovedì 27 maggio alle 18 presso l’Auditorium dell

497

La nave è espressione di immobilità e movimento, gerarchia e avventura, realtà di scambio, commercio e passaggio. È presente in ogni narrazione letteraria e mitologica del viaggio per mare, che da sempre rappresenta un momento di confronto interculturale. Questi i temi affrontati nel volume che raccoglie gli atti del convegno interdisciplinare “Transatlantici e altri bastimenti: transiti, desideri, memorie”, e annovera contributi di vari studiosi italiani e stranieri sul tema dell’imbarcazione come elemento costitutivo dell’immaginario culturale, dal medioevo alla contemporaneità. Una ricognizione critica delle letterature europee e angloamericane pone infatti qui in primo piano il grande tema dell’erranza e del transito. Il libro è stato curato da Roberta Gefter Wondrich e pubblicato in Prospero, Rivista di Letterature Straniere, Comparatistica e Studi Culturali edita da Edizioni Università di Trieste EUT.

La presentazione del volume si terrà giovedì 27 maggio 2010, alle ore 18, presso l’Auditorium della Casa della Musica, a Trieste in via dei Capitelli 3. Il libro sarà presentato da Pietro Spirito, giornalista e scrittore. Interverranno Cristina Benussi, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trieste; Renzo Crivelli, direttore di Prospero e docente di Letteratura inglese all’Università di Trieste; Miran Kosuta, docente di Lingua e letteratura slovena dell’Università di Trieste; Marco Piccat, Direttore del Dipartimento di Filosofia, Lingue e Letterature e docente di Filologia romanza all’Università di Trieste.
Sarà presente la curatrice del libro, Roberta Gefter Wondrich, ricercatrice di Letteratura inglese presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trieste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here