Giunta: definite nuove direzioni e deleghe assessori

598

La Giunta regionale ha deciso, in una seduta straordinaria che si è svolta nella sede del Consiglio, di ridefinire la struttura organizzativa dell\’Amministrazione regionale, riducendo le direzioni centrali da 12 a 10. A questa riorganizzazione corrisponderà una diversa distribuzione delle deleghe fra gli assessori, che entreranno in vigore non appena saranno completati i tempi tecnici della riforma della macchina amministrativa regionale, come ha precisato al termine il presidente Renzo Tondo. Queste le nuove direzioni con, fra parentesi, il nome dell'assessore che assumerà le relative deleghe:
Direzione centrale Programmazione, Risorse economiche e finanziarie, Patrimonio e Servizi generali (Sandra Savino);
Direzione centrale Funzione pubblica, Autonomie locali e Coordinamento delle riforme (Andrea Garlatti);
Direzione centrale Risorse agricole, naturali e forestali (Claudio Violino);
Direzione centrale Salute e Integrazione sociosanitaria (Vladimir Kosic);
Direzione centrale Politiche per la famiglia, Istruzione, Università, Ricerca e Cooperazione (Roberto Molinaro);

Direzione centrale Lavoro, Formazione, Commercio e Pari opportunità (Angela Brandi);
Direzione centrale Cultura, Politiche giovanili, Attività ricreative e sportive, Relazioni internazionali e comunitarie
(Elio De Anna);
Direzione centrale Ambiente, Energia e Politiche per la Montagna (vicepresidente Luca Ciriani);
Direzione centrale Attività produttive -industria, artigianato e turismo- (Federica Seganti);
Direzione centrale Pianificazione territoriale, Mobilità, Infrastrutture di trasporto e Lavori pubblici (Riccardo
Riccardi).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here