Inquinamento dell’aria da polveri sottili: verso la firma del pre accordo con Anci Marche e Upi Marche

524

“L’incontro con Anci Marche e Upi Marche ha confermato la piena volontà di tutti i soggetti chiamati alla gestione del problema rappresentato dall’inquinamento da polveri sottili a raggiungere soluzioni condivise e omogenee”. È quanto afferma l’assessore all’Ambiente, Sandro Donati, commentando gli esiti dell’ultimo confronto avvenuto in Regione. “Nel corso della prossima settimana – afferma l’assessore – Regione Marche, Anci Marche e Upi Marche firmeranno il pre-accordo di programma contenente i provvedimenti urgenti da attuare nei territori interessati per la gestione emergenziale dell’inquinamento da polveri sottili. Ieri pomeriggio, alla presenza dei funzionari regionali e dell’Arpam, ho incontrato il presidente Andrenacci e l’Upi Marche per valutare le proposte tecnico – operative contenute nel documento dell’Anci Marche. Sulle proposte avanzate si è raggiunta una sostanziale condivisione, ora da definire dal punto di vista tecnico-operativo”. Intanto, conclude Donati “posso rassicurare che i provvedimenti in discussione non riguarderanno alcun veicolo privato alimentato a benzina, metano e gpl, né, tantomeno, i veicoli commerciali euro 5 compresi tra le 3,5 e 14 tonnellate. Ogni polemica, in tal senso, è quindi del tutto immotivata e pretestuosa rispetto alla volontà della Regione Marche, dell’Upi e dell’Anci Marche di trovare soluzione condivise compatibili con le esigenze dei cittadini, delle imprese e con le regole dell’Unione europea”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here