Crisi tunisina. La Regione Marche mette a disposione dell’ambasciata italiana il desk di Tunisi

622

La Regione Marche ha messo a disposizione dell\’Ambasciata italiana, a Tunisi, il proprio Desk operativo, ubicato nei pressi dell\’aeroporto internazionale della capitale tunisina. Lo rende noto un comunicato dell\’ente. La struttura, per la vicinanza con lo scalo, è già protetta dai militari ed è\’ in grado, quindi, di aiutare imprenditori e civili che si trovassero in difficolta\’ a seguito della crisi scoppiata nel Paese. ''Abbiamo ricevuto segnalazioni, da parte di marchigiani, preoccupati per l'evolversi della situazione – ha detto l'assessore regionale alle Attività Produttive, Sara Giannini – Ci siamo attivati con i nostri uffici di Tunisi, affinché si organizzassero per soccorrere, in caso di necessità, cittadini e imprenditori italiani coinvolti, loro malgrado, nella drammatica situazione che si è venuta a creare in Tunisia. I responsabili del Desk hanno subito informato l'ambasciatore d'Italia, Pietro Benassi, e iniziato a contattare, via sms, diverse persone che hanno rapporti con il Desk, segnalando loro di rivolgersi alla struttura per ogni necessità o per problemi di incolumità personale''.

Attivato da Marchet (Azienda speciale per l'internazionalizzazione della Camera di commercio di Ancona), il desk e' stato creato dalla Regione Marche per sostenere le attivita' delle piccole e medie imprese che investono nell'area del Magreb (Egitto, Libia, Tunisia, Marocco e Mauritania). La struttura e' stata inaugurata il 13 dicembre 2010, alla presenza dello stesso ambasciatore Benassi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here