Qatar, nuova frontiera per le imprese italiane – Opportunità nei settori della nautica, dell’edilizia, del mobile e della green economy

429

Pesaro – Anche due imprenditori del Veneto all’incontro organizzato dalla CNA di Pesaro e Urbino con i più importanti rappresentanti commerciali del Qatar. E’ questo il primo straordinario risultato dell’iniziativa che ha visto protagonista Georges Saliba, responsabile della Qatar Expo, la più accreditata società di import-export del paese del Golfo Persico con numerosi imprenditori della provincia di Pesaro e Urbino dopo la missione organizzata dalla Cna nel novembre scorso per creare nuove opportunità per le imprese italiane in quel paese. Nel corso dell’iniziativa, alla quale erano presenti il presidente della Camera di Commercio, Alberto Drudi, il vicepresidente nazionale della CNA, Giorgio Aguzzi, il responsabile dell’internazionalizzazione della CNA pesarese, Moreno Bordoni ed il consulente dell’associazione Samuele Stipa, sono state illustrate le grandi opportunità nel paese che prossimamente ospiterà i Mondiali di calcio. Un paese ricchissimo e pieno di risorse naturale dove il made in Italy può avere grandi chance, soprattutto per quanto riguarda alcuni settori come la nautica, il legno e arredamento, l’edilizia, il sistema moda, la gioielleria, l’enogastronomia e la green economy.

“Un paese – come ha spiegato lo stesso Saliba – che a differenza degli altri stati degli Emirati Arabi, punta molto sull’ecologia e lo sviluppo ecosostenibile. Un paese con una monarchia illuminata che punta sì allo sviluppo e alla mobilità ma anche sull’energia verde”.

“L’iniziativa della CNA – come ha spiegato Giorgio Aguzzi che per la CNA nazionale segue anche l’internazionalizzazione – vuole mettere gli imprenditori italiani nelle condizioni di entrare in Qatar dalla porta principale portando direttamente la loro esperienza ed i loro prodotti in un Paese che sta vivendo uno sviluppo tumultuoso (il Pil nonostante la crisi internazionale è al 16%), ma sano. La nostra missione ha cercato di aprire un canale che consentirà agli imprenditori della CNA (anche associati in network), di lavorare con il Qatar”.

A presentare l’iniziativa anche il presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi, membro della prima missione in Qatar, che ha ricordato “l’impegno costante dell’Ente camerale verso l’internazionalizzazione e gli scambi commerciali verso i nuovi mercati. Un impegno che ora si tradurrà nell’apertura di una sede nella capitale della Qatar a Doha che diventerà il punto di riferimento per le nostre imprese”.

Moreno Bordoni e Samuele Stipa seguiranno direttamente gli sviluppi di questa collaborazione che vuole tradursi in scambi concreti verso il Qatar dove già sono presenti le più importanti imprese del mondo. Un primo obiettivo è quello di una mostra che si terrà nel mese di marzo a Doha e che vedrà raggruppate l’elite dell’imprenditoria mondiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here