Diamo al rifiuto lo spazio che merita

803

Sarà presentato giovedì 21 maggio presso la Sala Capranichetta dell’Hotel Nazionale il Rapporto 2014 di Cobat, un bilancio degli importanti risultati raggiunti nelle filiere degli accumulatori e delle pile esausti, dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche – tra cui i moduli fotovoltaici giunti a fine vita – e degli pneumatici fuori uso. Il Consorzio, forte di un’esperienza di oltre 25 anni nella gestione dei rifiuti tecnologici e grazie a un network di raccolta e riciclo distribuito omogeneamente in tutta Italia, è in grado di garantire alti standard di qualità e di ottimizzare i costi di logistica e trattamento. Un ciclo virtuoso che mette in armonia le esigenze delle aziende con la tutela dell’ambiente. L'evento sarà aperto dalla relazione introduttiva di Michele Zilla, Direttore Generale Cobat, che illustrerà gli
importanti risultati raggiunti nel biennio 2013-2014 e gli obiettivi futuri.

Sarà, inoltre, dedicato un focus all’importanza dei processi di rendicontazione e certificazione per un sistema di raccolta come Cobat a cura di Armando Romaniello e Paolo Marras, rispettivamente Direttore Marketing e Area Manager Centro Italia di Certiquality, l'organismo accreditato che affianca il Consorzio nella certificazione e nell'implementazione dei sistemi di gestione.

Seguirà alle ore 12 il dibattito "Da rifiuti a risorse: un'opportunità per un futuro sostenibile" a cui parteciperanno:

• Stefano Ciafani, Vice Presidente Legambiente;
• Giancarlo Morandi, Presidente Cobat;
• Ermete Realacci, Presidente VIII Commissione Camera dei Deputati;

Sarà presente Pavan Sukhdev, economista indiano, coordinatore del progetto The Economics of Ecosystem and Biodiversity (Teeb) dell’ONU e autore del libro “Corporation 2020. Trasformare le imprese per il mondo di domani” – Edizioni Ambiente 2015.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here