Royal Caribbean Cruises, un milione di dollari per aiutare la popolazione delle Bahamas colpita dall’uragano Dorian

87

Un milione di dollari destinati ad aiutare gli abitanti delle Bahamas dopo il devastante passaggio dell’uragano Dorian: è questo l’impegno di Royal Caribbean per sostenere la popolazione delle isole caraibiche. Inoltre, la compagnia verserà l’equivalente di ogni donazione di ospiti e impiegati.

Fin dalle prime ore la compagnia si è attivata nelle operazioni di sostegno: Empress of the Seas, la prima nave a toccare le isole, dopo l’uragano, ha offerto 20.000 pasti giornalieri preparati dal personale di bordo alla comunità di Gran Bahama; nei giorni successivi, le altre navi della flotta che hanno fatto scalo sull’isola, come Symphony of the SeasCelebrity Equinox e Mariner of the Seas, hanno offerto pasti e altri generi di conforto. Inoltre, la compagnia di crociere ha organizzato navi container con forniture di primo supporto e attrezzature, tra cui 47.000 bottiglie d’acqua, 362 generatori, 250 teli, 2.322 metri quadrati di compensato, 55.400 pannolini e altro.

Per il buon fine della donazione offerta da Royal Caribbean, la compagnia collaborerà con il governo delle Bahamas e con l’associazione partner non-profit Pan American Development Foundation (PADF).

“Non possiamo cancellare il terribile ricordo di Dorian, ma possiamo iniziare a migliorare le cose adesso” ha dichiarato Richard Fain, Chairman e CEO, Royal Caribbean Cruises Ltd.