Elica, ricavi e margini in aumento confermano il trend positivo del marchio

208

“Siamo molto soddisfatti dei risultati del 2019 che sono in linea con le attese del mercato sia in termini di ricavi che di marginalità e vedono una generazione cassa al di sopra delle aspettative”. – ha dichiarato Mauro Sacchetto, Amministratore Delegato di Elica.-  “Nella seconda parte del 2019 il Gruppo ha vissuto un processo di riorganizzazione interna a supporto del rilancio del prossimo triennio. Prevediamo un ulteriore miglioramento di tutti gli indicatori economico-finanziari in particolare del margine operativo oltre che nella generazione di cassa, grazie anche a un ribilanciamento dell’incidenza degli investimenti sui ricavi. Dal punto di vista del business ci attendiamo che il lancio dei nuovi prodotti in occasione di Eurocucina, ad aprile 2020, dia un’ulteriore accelerazione alla crescita sia in Europa sia nei mercati per noi in via di espansione, con particolare riferimento al Nord America e Asia Pacific”.

Principali risultati consolidati preconsuntivi dell’esercizio 2019:

 

  • Ricavi: 480 milioni di Euro (+5,8% nel 4Q 2019 a 124,1 milioni di Euro), +1,6% rispetto all’esercizio 2018 (+0,3% al netto dell’effetto cambio). Continua la crescita del segmento Cooking in aumento del 2,5% (+4,2% nel 4Q 2019). Il segmento Motori ha registrato un significativo incremento nel 4Q (+17,5%). La variazione complessiva rispetto al 2018 (-4,4%) risente tuttavia dell’andamento negativo del primo semestre dell’anno, in particolare nel mercato turco;
  • Prosegue il trend positivo delle vendite di prodotti a marchi propri, in crescita del 10% (+11,7% nel 4Q 2019), guidati, in particolare, dal mercato EMEA. Nell’ultimo trimestre dell’anno l’incidenza delle vendite relative ai marchi propri sul totale dei ricavi Cooking è aumentata ulteriormente fino ad attestarsi al 55% (nel terzo trimestre 2019 era pari al 53%). Nel 2019 l’incidenza dei ricavi a marchi propri è complessivamente pari al 52% (vs 49% del 2018). Il fatturato OEM, nonostante i segnali di ripresa nel secondo semestre in EMEA, nel 2019 risente ancora dell’andamento negativo del mercato nordamericano;
  • EBITDA normalizzato: 45 milioni di Euro (incluso effetto IFRS 16 per 3,4 milioni di Euro), in aumento del 12,7% rispetto ai 40 milioni di Euro del 2018; il margine sui ricavi sale al 9,4% dall’8,5% dell’esercizio precedente. Al netto dell’effetto IFRS 16, il margine sui ricavi nel 4Q sale al 9,1% (11,3 milioni di Euro) rispetto al 9,0% (10,5 milioni di Euro) del 4Q 2018 (+7,4%);
  • EBIT normalizzato1: 19,6 milioni di Euro (19,8 milioni di Euro nel 2018) con un margine sui ricavi al 4,1% (4,2% nel 2018). Nel 4Q 2019, l’EBIT è stato pari a 5,7 milioni di Euro (4,6% dei ricavi);
  • Risultato Netto di Pertinenza del Gruppo (al netto delle minorities per 4,4 milioni di Euro) pari a 3,0[2] milioni di Euro, in significativa crescita rispetto alla perdita di 0,96 milioni di Euro del 2018;
  • Posizione Finanziaria Netta: -47,2 milioni di Euro (escluso l’effetto IFRS 16 per -11,8 milioni di Euro) rispetto ai -56,3 milioni di Euro del 2018, in miglioramento grazie alla positiva generazione di cassa e al contenimento degli investimenti.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here