Bernini: «Forza Italia può ottenere un grande risultato perché ha candidati di grande valore ed esperienza politica e professionale come Daniele Silvetti

117

«Daniele Silvetti ha competenza, coraggio e umiltà e incarna perfettamente i valori di un partito che all’interno della coalizione di centro destra che guiderà questa regione, significa moderazione, esperienza, capacità«. Non c’è incertezza nelle parole della capogruppo al Senato di Forza Italia Anna Maria Bernini che ha messo nel mirino il successo anche nelle Marche alle elezioni amministrative del 20-21 settembre e punta decisamente sull’affermazione di Forza Italia e di Daniele Silvetti. Nel tour marchigiano che l’ha portata a Pesaro, Senigallia e Fabriano, la Sen. Bernini ha concluso la sua giornata ad Ancona intervenendo all’incontro organizzato dal candidato capolista nel collegio di Ancona Silvetti con i vertici nazionali di Confabitare, l’Associazione dei Proprietari Immobiliari. Presenti il presidente nazionale Alberto Zanni e quello provinciale Giulio De Carlo si è discusso dei temi che riguardano il mercato immobiliare, l’accesso al credito per le giovani coppie che vogliono avviare un progetto di vita attraverso l’acquisto di un’abitazione, la normativa sull’Ecobonus per chi intende ristrutturala. All’incontro ha preso la parola anche Giacomo Bugaro, ex consigliere regionale legato «da un rapporto di sincera amicizia sul piano umano e di grande collaborazione sul piano politico a Daniele Silvetti« – ha detto. Nel suo intervento ha posto alcune considerazioni da imprenditore, AD di Imesa Spa e da cittadino. «Ho visto – ha detto – l’incapacità del centro sinistra di rispondere efficacemente agli eventi catastrofici che hanno colpito questa regione ma sto notando in questa campagna elettorale che sta tornando in auge una parola che era stata cancellata dal vocabolario politico che è “esperienza” ed è una cosa che conta in politica come nel lavoro. Daniele Silvetti ha esperienza professionale e politica sufficiente per riconoscerci nella sua proposta e sostenere la sua candidatura.

Nell’introdurre l’intervento della Sen. Bernini, Silvetti ha ribadito che come classe dirigente di Forza Italia «ci ricorderemo di chi ha abbandonato questa barca ma ancor più ci ricorderemo di chi ha creduto in questo partito che è portatore di valori che guardano alla determinazione, alla capacità, all’ impegno, e che si impegnano per la sua affermazione non solo nella competizione col centro-sinistra ma all’interno della stessa coalizione». »E’ il momento più importante della mia vita politica – ha aggiunto – il più complesso, e sento il peso della sfida decisiva per Forza Italia che è un partito che può ottenere un grande risultato perché ha la capacità di drenare il consenso al centro che guarda a sinistra e di riportare al voto quei moderati che da troppo tempo non votano«. Nelle sue conclusioni la Sen. Bernini ha ricordato che sulla spinta del Presidente Berlusconi Forza Italia è sempre più un partito non “contro” ma “per”, che sa allargare il perimetro ai civici come accaduto nelle Marche che è per risolvere le grandi questioni economiche e sociali che il centro sinistra non ha saputo gestire e, considerando l’occasione di gestire i fondi europei che arriveranno in questo territorio occorre che a governare ci sia una coalizione unita e fatta da uomini e donne di valore come Daniele Silvetti – ha concluso la capogruppo al Senato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here