Il Presidente Draghi firma il nuovo DPCM, ecco le nuove regole

185

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il nuovo DPCM in vigore dal 6 marzo al 6 aprile ma a presentarlo sono stati i Ministri della Salute Roberto Speranza e agli Affari Regionali Maria Stella Gelmini.
Il DPCM mantiene le misure essenziali vigenti, confermando le divisioni per fasce di colori in base ai livelli epidemiologici: rosse, arancioni, gialle e bianche. Il cambio di fascia scatterà sempre il lunedì. Ecco nel dettaglio i contenuti del nuovo DPCM.

Scuole: in area rossa tutte le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse e lo stesso vale per i comune dove i positivi sono 250 ogni 100 mila abitanti
Cinema e teatri riapriranno dal 27 marzo in zono gialla e in zona bianca
Piscine e palestre restano chiusi fino al 6 aprile
Bar e ristoranti: chiusi in zona rossa e arancione con la sola possibilità di asporto e delivery, aperti fino alle 18 in zona gialla con possibilità di asporto e delivery fino alle 22. Ristoranti aperti fino alle 23 in zona bianca
Negozi chiusi solo in zona rossa dove sono garantiti esclusivamente gli esercizi commerciali di prodotti essenziali come farmacie, alimentari, ferramenta ecc. In zona gialla e arancione tutti i negozi sono aperti. Nei fine settimana continuano ad essere chiusi i centri commerciali.
Parrucchieri e barbieri chiusi solo in zona rossa
Spostamenti: resta il divieto di spostamento tra le regioni fino al 6 aprile. Vietato andarea trovare in due amici e parenti in zona rossa mentre è consentito in zona arancione e gialla.
Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here