NHOA “Masterplan10x e Ambizioni Strategiche”: previste oltre €230 milioni di nuove risorse finanziarie

250

L’Amministratore Delegato di NHOA, Carlalberto Guglielminotti, ha presentato al

Consiglio di Amministrazione i risultati di una revisione strategica globale di NHOA, avviata dal

management dopo la firma dell’accordo tra il nuovo azionista di maggioranza TCC (TWSE: 1101) ed

ENGIE, volta ad aggiornare gli obiettivi a breve e a lungo termine ed a stabilire un percorso per guidare

la crescita e lo sviluppo futuri nel contesto dei nuovi orizzonti che si prospettano con TCC.

Nelson Chang, Presidente del Gruppo TCC e dal 20 luglio anche di NHOA, ha dichiarato: “Le recenti

catastrofi naturali come le inondazioni che hanno travolto l’Europa Occidentale e la Cina Centrale o i

tremendi incendi boschivi che hanno colpito il Nord America dimostrano chiaramente che il riscaldamento

globale è una vera e propria minaccia per la sopravvivenza dell’umanità. NHOA comprende appieno questa

emergenza e si impegnerà senza risparmiarsi per aiutare il nostro pianeta nel processo di

decarbonizzazione e ridurre la minaccia del cambiamento climatico.”

Il risultato di tale revisione strategica ha portato a nuovi obiettivi di breve termine e prospettive per il

lungo periodo, riflessi nel “Masterplan10x”, e alla ridefinizione delle ambizioni strategiche di NHOA

(“Ambizioni Strategiche”) predisposti dal Comitato Esecutivo e approvati all’unanimità dal Consiglio di

Amministrazione.

In questo contesto, NHOA aveva già presentato ad aprile 2021 la semplificazione del nuovo modello

operativo, strutturato intorno a due Business Line Globali (“GBL”):

  • GBL Storage, guidata da Giuseppe Artizzu in qualità di Direttore Generale, operante su 3 aree

geografiche: Americhe, EMEA e Asia-Pacifico; e

  • GBL eMobility, rappresentata da Free2Move eSolutions, la joint venture con Stellantis guidata da

Roberto di Stefano in qualità di Amministratore Delegato, operante sui diversi marchi per la mobilità

elettrica.

Carlalberto Guglielminotti ha presentato il Masterplan 10x e le ambizioni strategiche come lo strumento

per moltiplicare la crescita dell’azienda x10 entro il 2025.

In dettaglio, il Masterplan 10x ha l’ambizione di definire:

  • gli obiettivi a breve termine per NHOA per il 2021 e il 2022, annunciandone le modifiche a livello di

guidance per il mercato; e

  • le prospettive a lungo termine di NHOA per il 2025 e il 2030.

Inoltre, NHOA annuncia, a valle della sottoscrizione del Memorandum d’Intesa con Free2Move eSolutions

e Stellantis, la creazione di una nuova Global Business Line denominata “Atlante”. Il Progetto Atlante si

inserisce inoltre nel contesto dell’adozione da parte della Commissione Europea, del 14 luglio 2021, del

pacchetto “Fit for 55” i cui obiettivi sono, tra gli altri, avere il 100% di auto a zero emissioni immatricolate

a partire dal 2035, e installare punti di ricarica e rifornimento a intervalli regolari sulle principali autostrade:

ogni 60 chilometri per la ricarica elettrica e ogni 150 chilometri per il rifornimento di idrogeno. Attraverso

la GBL Atlante, NHOA ha l’Ambizione Strategica di investire nello sviluppo e gestire una rete di ricarica

veloce per veicoli elettrici nell’Europa Meridionale che, come annunciato durante lo Stellantis EV Day

2021 dello scorso 8 luglio, diventerà la rete di ricarica veloce preferenziale per Stellantis ed i suoi clienti.

Inoltre, a tempo debito, quando se ne presenterà l’opportunità, la GBL di Atlante prevede di implementare

una rete di ricarica rapida anche a Taiwan e selettivamente in altri paesi asiatici e, insieme alla GBL

eMobility ha l’ambizione, come annunciato durante lo Stellantis EV Day 2021, di replicare il suo modello

di business nel mercato nordamericano.

Il management di NHOA prevede che il rafforzamento della struttura patrimoniale della società nel

contesto del Masterplan 10x e il finanziamento iniziale delle Ambizioni Strategiche comporteranno circa

230 milioni di euro di nuove risorse finanziarie.

Ad oggi, grazie al supporto di TCC, NHOA ha già approvato e si è assicurata 50 milioni di dollari di linee

di credito e sta negoziando con vari istituti finanziari ulteriori 60 milioni di euro di finanziamenti, per un

totale di oltre 100 milioni di nuove linee di credito (la “Nuova Finanza”).

Inoltre, il lancio di un aumento di capitale per circa 130 milioni di euro è atteso a valle del completamento

dell’offerta pubblica di acquisto semplificata, prevista per settembre (il “Potenziale Aumento di Capitale”).

TCC, in qualità di azionista di maggioranza e subordinatamente alle approvazioni interne e regolatorie,

sottoscriverà la sua quota di diritto e, ove necessario, l’importo ulteriore necessario a garantire il successo

del Potenziale Aumento di Capitale.

Masterplan10x: obiettivi finanziari a breve termine e prospettive di lungo periodo

OBIETTIVO DI RICAVI E PROSPETTIVE A LUNGO TERMINE

OBIETTIVO MARGINE OPERATIVO

LORDO

2021

€26 a €40 milioni, a seconda

dell’accelerazione della eMobility e del calendario di consegna dei

componenti per gli impianti di storage

N.A.

2022

€100 (10x ricavi 2020)

a €150 milioni, a seconda dell’accelerazione della eMobility e del

calendario di esecuzione dei progetti di storage

Margine Operativo Lordo in

Pareggio

2025

oltre €600 milioni,

che rappresentano il 150% dell’ambizione del management per il 2025

pubblicata nel 2019

oltre il 10%

2030 oltre 15x ricavi 2022 di NHOA c.15%

Ambizioni Strategiche: ipotesi preliminari e impatto potenziale sul Masterplan 10x

Ipotesi preliminari

2021 –

2030

Investimenti nel periodo 2021-2030 tra le 100 e

140 migliaia di euro per punto di ricarica rapida

integrato con stoccaggio di energia e rinnovabili

Si assume che NHOA mantenga il controllo di AtlanteCo

(come definita più avanti) e consolidi integralmente il veicolo

Ambizioni Strategiche di parco installato Impatto potenziale sul Masterplan 10x

2022

c.100 punti di ricarica rapida installati in 50 siti

diversi, da identificarsi con il supporto di Stellantis

e dei suoi partner, oltre a +500 punti di ricarica

veloce presso il progetto Vehicle-to-Grid a

Mirafiori

2025

c.5.000 punti di ricarica rapida installati in oltre

1.500 differenti siti, di cui circa 300 in

configurazione microgrid (accoppiati con pannelli

solari, sistemi di accumulo e spazio aggiuntivo per

un sistema di stoccaggio da 10MW)

  • oltre €100m di ricavi

potenziali aggiuntivi

  • c. 15% margine operativo

lordo per NHOA

2030

Oltre 35.000 punti di ricarica rapida installati in

circa 9.000 siti, che rappresentano il 15% di

quota di mercato in Europa Meridionale

  • 2x l’obiettivo di ricavi al

2030 del Masterplan 10x

  • circa il 50% del margine

operativo lordo per la GBL

di Atlante

Masterplan10x: moltiplicare per 10 gli indicatori chiave di performance e i risultati industriali

Masterplan10x è un piano che il management di NHOA ha messo a punto con l’obiettivo di moltiplicare

per 10 la crescita di NHOA entro il 2025. Più precisamente:

  • Base installata di sistemi di accumulo: dopo il completamento del Potenziale Aumento di Capitale e la

conseguente ricapitalizzazione, NHOA sarà in grado di partecipare a bandi di gara per progetti

significativi che, secondo NHOA, contribuiranno al suo obiettivo di installare, nel 2025, 10 volte l’intera

base installata di stoccaggio di energia realizzata tra il 2015 e il 2021, pari a oltre 170MW. In altri termini, nel 2025 NHOA punta a 1,7GWh di capacità di accumulo aggiuntiva, provenienti da progetti che dovrebbero essere aggiudicati entro la fine del 2023.

  • Capacità produttiva: NHOA prevede, attraverso la GBL eMobility, di moltiplicare per 10 la sua attuale

capacità produttiva di 1.500 dispositivi di ricarica per veicoli elettrici a settimana, per arrivare a 15.000

entro il 2025. Questo obiettivo sarebbe raggiunto facendo leva sull’impronta industriale di Stellantis e

sull’accesso attraverso TCC a una catena di approvvigionamento unica di livello mondiale.

  • Valore del cliente nella mobilità elettrica: NHOA prevede, attraverso la sua GBL eMobility, di

moltiplicare per 10 il Life-Time-Value (LTV) dei suoi clienti eMobility. Infatti, quando la stazione di

ricarica viene inserita in un abbonamento che include l’energia per ricaricare il veicolo elettrico con un

contratto a lungo termine, il valore della stazione di ricarica viene virtualmente moltiplicato per 10.

  • Ingegneri donne: il 29% dei dipendenti di NHOA sono donne, NHOA intende invertire il paradigma e

rimuovere il divario strutturale di genere che colpisce le facoltà di ingegneria (ad esempio, in Italia solo

il 20% degli studenti di ingegneria sono donne), puntando entro il 2025 a moltiplicare per 10 il numero

di ingegneri donne che impiegherà.

  • Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità: NHOA prevede di decuplicare, entro il 2025, gli investimenti in

Salute, Sicurezza e Qualità per sostenere il Masterplan10x, minimizzando il rischio di esecuzione.

  • Pipeline di sviluppo: per assicurare una crescita continua fino al 2030 in linea con gli obiettivi del

Masterplan, NHOA stabilisce anche un obiettivo in termini di pipeline di progetti per il 2025. NHOA ha

l’ambizione di moltiplicare per 10 la pipeline di €1,0 miliardi raggiunta nel 2020 a €10 miliardi nel 2025,

dove un forte contributo è atteso dalla GBL Atlante e il resto dalle GBL eMobility e GBL Storage.

Ambizioni Strategiche: ATLANTE come fondamento

Atlante è al centro delle Ambizioni Strategiche di NHOA: questo rappresenta la trasformazione strutturale

di Engie EPS da puro player tecnologico a NHOA, uno sviluppatore e operatore di infrastrutture per la

mobilità elettrica, che fa leva su un portafoglio di prodotti completo e una tecnologia integrata

verticalmente, sia nello stoccaggio di energia che nella mobilità elettrica.

Il mercato pubblico della ricarica rapida in Sud Europa, vale a dire Italia, Francia, Spagna e Portogallo è

ancora nascente e con una rapida crescita prevista in vista del 2030. Circa il 90% della rete di ricarica

rapida “on-the-go” del 2030 in Sud Europa deve ancora essere costruita e sviluppata, e questo

costituisce una grande opportunità potenziale di business.

In particolare, secondo un’analisi effettuata dalla GBL eMobility con il supporto di McKinsey & Co: (i) la

penetrazione dei veicoli elettrici a batteria (BEV) e dei veicoli elettrici ibridi plug-in (PHEV) nel Sud Europa

è prevista in crescita di 26 volte, fino a 13 milioni di BEV entro il 2030, raggiungendo i 3 milioni entro il

2025, e (ii) la domanda di ricarica veloce “on-the-go” si prevede che cresca di 46 volte fino a 9 TWh

entro il 2030, e fino a 1,9 TWh entro il 2025. Gli operatori dei sistemi di ricarica e i gestori dei punti di

ricarica saranno al centro della scena in questo mercato, e il ruolo di operatori e gestori potrebbe

rappresentare l’opportunità a lungo termine più interessante nel mercato pubblico della ricarica veloce.

Data la dimensione potenziale di questo mercato, la GBL Atlante ha l’ambizione di creare, nei prossimi 10

anni, una delle maggiori reti di ricarica rapida di batterie con integrazione veicolo-rete (“VGI”) dell’Europa

meridionale, per soddisfare le richieste della clientela diversificata di Stellantis (“Network Atlante”), con

l’ambizione di sviluppare, in linea con quanto annunciato da Stellantis all’EV Day 2021 tenutosi l’8 luglio

2021:

  • entro il 2025: stazioni di ricarica in oltre 1.500 siti (di cui 300 in Microgrid Setup, come definito di

seguito), con circa 5.000 dispositivi di ricarica rapida VGI con storage e solare nel Sud Europa

(“Fase 1”); e

  • entro il 2030: stazioni di ricarica in circa 9.000 siti, con oltre 35.000 dispositivi di ricarica rapida VGI

con storage e solare nel Sud Europa (“Fase 2”).

Tutti i dettagli sul perimetro del Network Atlante e le Ambizioni Strategiche sviluppate con il supporto di

McKinsey & Co, sono descritti nel Comunicato Stampa dedicato emesso in data odierna.

Inoltre, NHOA farà leva sui 1.500 siti da sviluppare nella Fase 1 per puntare, entro il 2025, a 10 volte

l’intera base installata di microreti messa in funzione tra il 2015 e il 2021, ovvero 30 microreti. Pertanto,

entro il 2025 circa 300 microreti, che rappresentano il 20% dei 1.500 siti in cui saranno installati punti di

ricarica rapida, saranno dotati di energia solare e di storage. Questa configurazione tecnica costituirà

delle vere e proprie microreti che forniranno non solo servizi Vehicle-to-Grid, ma anche servizi “dietro il

contatore” e di continuità di fornitura ai clienti commerciali e industriali. Inoltre, NHOA conta di assicurare

l’installazione di fino a 10MW di potenza di storage per ciascuna di tali microreti, incorporando le 300

microreti con il potenziale di fino a 3GW di servizi di storage, che costituiranno una delle più grandi

Centrali Elettriche Virtuali mai sviluppate grazie all’innovativo PROPHET Energy Management System di

NHOA (“Microgrid Setup”).

Piano di finanziamento

Il rafforzamento della struttura del capitale di NHOA nel contesto del Masterplan 10x e il finanziamento

iniziale delle Ambizioni Strategiche richiederanno circa €130 milioni, che si prevede di finanziare con il

Potenziale Aumento di Capitale nell’ambito del quale TCC, in qualità di azionista di maggioranza e

subordinatamente alle approvazioni interne e regolamentari, sottoscriverà la sua quota di diritto e, se

necessario, l’importo ulteriore necessario a garantire un Potenziale Aumento di Capitale di successo.

A questo proposito, dopo il completamento dell’Offerta Pubblica d’Acquisto, NHOA prevede di

convocare un’Assemblea Straordinaria degli Azionisti per valutare, deliberare e approvare il Potenziale

Aumento di Capitale. NHOA intende nominare Société Générale come unico Global Coordinator per il

Potenziale Aumento di Capitale.

L’utilizzo dei proventi del Potenziale Aumento di Capitale servirà (i) alla ricapitalizzazione di NHOA, e (ii)

al finanziamento della prima fase di investimenti della GBL Atlante e delle relative Ambizioni Strategiche.

Il progresso delle Ambizioni Strategiche dipenderà dal successo del Potenziale Aumento di Capitale.

Infatti, lo sviluppo del Network Atlante richiederebbe significative risorse aggiuntive per NHOA e il

dispiegamento di importanti investimenti. A questo proposito, il Consiglio di amministrazione di NHOA

ha chiesto al manangement di preparare un piano aziendale e di finanziamento dettagliato per la GBL

Atlante prima del Potenziale Aumento di Capitale.

In questa fase, l’analisi attuale e le ipotesi preliminari del management di NHOA sono le seguenti:

  • nel periodo, investimenti compresi fra 100 e 140 migliaia di euro per punto di ricarica rapido VGI

integrato con accumulo e solare;

  • nella Fase 1, sviluppo del Network Atlante da finanziare con risorse di NHOA, tra cui (i) quelle derivanti

dalla Nuova Finanza e dal Potenziale Aumento di Capitale che di per sé copriranno il fabbisogno di

cassa di AtlanteCo 2022-2024 e (ii) risorse aggiuntive da parte di altri potenziali investitori tra cui, tra

gli altri, TCC come investitore fondatore del Network Atlante, e altre forme di finanziamento a titolo di

debito o capitale proprio da strutturare in linea con il percorso di crescita del Margine Operativo Lordo

previsto da NHOA (dal pareggio a livello di margine operativo lordo nel 2022, fino a un margine

operativo lordo a bassa doppia cifra nel 2025);

  • nella Fase 2, il piano di finanziamento per lo sviluppo della Rete Atlante beneficerebbe della prevista

forte generazione di flussi di cassa tale da consentire strutture di finanziamento con rapporto

debito/capitale proprio ottimizzate, con il potenziale coinvolgimento di partner strategici con

strumenti azionari o simili.

Esecuzione rigorosamente monitorata con aggiornamenti trimestrali commerciali e operativi

La nuova strategia implica un alto livello di rischio di esecuzione. Per questo motivo, NHOA prevede di

rilasciare regolarmente un “Trading Update”, un aggiornamento commerciale e operativo contenente una

serie di indicatori di performance che delineeranno in modo trasparente il livello di esecuzione del

Masterplan10x e delle Ambizioni Strategiche.

Il primo Trading Update sarà rilasciato prima del Potenziale Aumento di Capitale, e poi regolarmente su

base trimestrale.

Indicatori di performance trimestrali (non sottoposti a revisione) saranno fissati per:

– NHOA, ad esempio le vendite, il portafoglio ordini e l’acquisizione di ordini, per tutte le Global

Business Lines

– GBL Storage, ad esempio aggiornamenti selezionati sulla Pipeline, MW online e in fase di sviluppo

– GBL eMobility, ad esempio il tasso di conversione delle stazioni di ricarica e sottoscrizioni rispetto

alle vendite trimestrali dei veicoli elettrici Stellantis, il totale delle stazioni di ricarica e sottoscrizioni

al di fuori di Stellantis e l’aggiornamento della capacità produttiva

– GBL Atlante, ad esempio il tasso di utilizzo del Network Atlante, numero di siti, dispositivi di ricarica

rapida e microreti online, aggiornamento del canale di siti e tasso di conversione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here