“L’Arte di Ripartire”: KUM! Festival apre l’anno scolastico con un’anteprima dedicata a docenti, educatori, assistenti sociali

266

Kum Festival 2021 torna ad Ancona con un evento di anteprima: l’apertura dell’anno scolastico 2021/2022 con la lectio “Kum! o l’arte di ripartire”, tenuta in diretta streaming da Aldo Becce, psicologo e psicoterapeuta, docente universitario, storico protagonista degli eventi del KUM! Festival. La lectio è rivolta a docenti, educatori delle scuole cittadine e agli assistenti sociali.

L’appuntamento è per martedì 7 settembre alle 10 sul sito kumfestival.it, in occasione del collegio docenti unificato degli istituti scolastici di Ancona. L’evento è curato in particolare dall’Assessorato alle Politiche Educative e alla Pubblica Istruzione di Ancona.

Il tema centrale dell’intervento di Becce sarà una analisi del difficile periodo storico attuale, dominato dalla pandemia: “anche se la scuola è percepita come una forma di cura che evoca il materno – si legge nella nota di presentazione di KUM! Fesival – il suo ruolo è erede della funzione paterna così come è pensata da Jacques Lacan: tiene insieme Desiderio e Legge. La scuola separa il figlio dai genitori, ma per aprirgli una strada al mondo. La scuola è sempre un ponte, un attraversamento, un passaggio. Durante il Covid la scuola ha dovuto prescindere dei corpi. Insegnanti e allievi si sono trovati in spazi virtuali. Ha potuto svolgere la sua funzione? È stato ancora un ponte? Cosa ci ha lasciato questa esperienza straniante? KUM! è un appello a ripartire, a rinascere. È necessario trasformare la ripartenza in arte, che è sempre un lavoro sul trauma.

L’edizione 2021, che si svolgerà dal 15 al 17 ottobre alla Mole Vanvitelliana di Ancona, con i Cantieri per la ripartenza intende proprio dare occasioni in cui chiederci in concreto: come possiamo fare?”.

Il festival è organizzato dal Comune di Ancona – Assessorato alla Cultura con la collaborazione dell’Assessorato ai servizi sociali e alle Politiche educative – e dal Fondo Mole Vanvitelliana, con il contributo della Regione Marche.

Informazioni su www.kumfestival.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here