Gruppo Ferretti, ricavi nel 2022 per oltre 1 miliardo di euro

606

Nell’esercizio 2022 il Gruppo ha registrato un incremento percentuale a doppia cifra del 14,6% dei ricavi, superando così la soglia del miliardo di Euro. Ricavi ed EBITDA confermano ancora una volta l’efficacia delle strategie industriali e commerciali

Il Consiglio di Amministrazione (il “Consiglio”) di Ferretti SpA ha esaminato e approvato oggi i risultati finanziari consolidati di Gruppo dell’anno 2022.

Raccolta ordini a 1.162 milioni di euro, +19,6% rispetto al 2021.
Ricavi netti a 1.030,1 milioni di euro, +14,6% rispetto allo stesso periodo del 2021.
EBITDA adjusted pari a 140 milioni di euro, +36,5% rispetto al 2021, con un EBITDA margin del 14,1% in crescita di circa 200 punti base.
Utile netto pari a 60,5 milioni di euro.
Posizione finanziaria netta equivalente a 365 milioni di euro di cassa.

“Questi numeri entusiasmanti descrivono lo splendido presente di Ferretti Group, e ne raccontano il futuro. Il mercato della nautica di lusso è in costante espansione e abbiamo ottime ragioni per credere che i risultati dei prossimi anni saranno sempre più positivi. Ferretti Group vanta un portafoglio di marchi unici al mondo, per ampiezza, prestigio e bellezza, e una visione industriale focalizzata su investimenti in innovazione e sostenibilità: fattori strettamente collegati fra loro e che faranno sempre più la differenza.” ha commentato l’Avv. Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group “Le formule magiche non esistono, ma con questi numeri e con i fattori vincenti che ho appena citato, posso garantire ai nostri azionisti e ai nostri clienti che la loro è e rimarrà una scelta vincente”.

Raccolta ordini: pari a 1.162 milioni di euro nel 2022, in crescita del 19,6% rispetto al 2021 (971,5 milioni di euro) grazie alla forte domanda del mercato mondiale.

Portafoglio ordini pari a 1.296 milioni di euro al 31 dicembre 2022, con una crescita del 27,6% rispetto al 31 dicembre 2021 (1.015,8 milioni di euro) grazie alla forte acquisizione di ordini nel periodo.

Portafoglio ordini per segmento:

Il segmento Composite yachts ha raggiunto 386,6 milioni di euro al 31 dicembre 2022 pari al 29,8% del portafoglio ordini totale (da 366,0 milioni di euro pari al 36% del portafoglio ordini totale al 31 dicembre 2021).
Il Made-to-measure yachts ha raggiunto 469,6 milioni di euro al 31 dicembre 2022 pari al 36,2% del portafoglio ordini totale (da 299,0 milioni di euro pari al 29,4% del portafoglio ordini totale al 31 dicembre 2021).
La divisione Super yachts ha raggiunto 384,6 milioni di euro al 31 dicembre 2022, pari al 29,7% del portafoglio ordini totale (da 293,1 milioni di euro, pari al 28,8% del portafoglio ordini totale al 31 dicembre 2021).
Il resto delle attività[1] sono rimaste stabili a 54,8 milioni di euro pari al 4,2% del portafoglio ordini totale al 31 dicembre 2022, mentre al 31 dicembre 2021 il valore totale era di 57,8 milioni di euro.

Ricavi pari a 1.030,1 milioni di euro nel 2022, con una crescita del 14,6% rispetto al 2021 (898,4 milioni di euro), grazie al cospicuo portafoglio ordini accumulato nel 2022.

Ricavi per segmento:

Il Composite yachts ha raggiunto 439,3 milioni di euro pari a circa il 42,6% dei ricavi totali nel 2022 (da 464,3 milioni di euro pari a circa il 51,7% dei ricavi totali nel 2021).
Il Made-to-measure yachts ha raggiunto 405,8 milioni di euro pari a circa il 39,4% dei ricavi totali nel 2022 (da 249,7 milioni di euro pari a circa il 27,8% dei ricavi totali nel 2021).
La divisione Super yachts ha raggiunto 95,4 milioni di euro pari a circa il 9,3% dei ricavi totali nel 2022 (da 84,6 milioni di euro pari a circa il 9,4% dei ricavi totali nel 2021).
Il resto delle attività, incluse le attività ancillari[2], hanno raggiunto 89,5 milioni di euro, pari a circa l’8,7% dei ricavi totali nel 2022 (da 99,8 milioni di euro pari a circa il 11,1% dei ricavi totali nel 2021).
Ricavi per area geografica:

La regione AMAS ha raggiunto 372,5 milioni di euro, pari a circa il 36,2% dei ricavi totali nel 2022 (da 288,7 milioni di euro, pari a circa il 32,1% dei ricavi totali nel 2021).
La regione EMEA ha raggiunto 376,7 milioni di euro, pari a circa il 36,6% dei ricavi totali nel 2022 (da 376,0 milioni di euro, pari a circa il 41,8% dei ricavi totali nel 2021).
L’area APAC ha raggiunto 95,9 milioni di euro, pari a circa il 9,3% dei ricavi totali nel 2022 (da 49,3 milioni di euro, pari a circa il 5,5% dei ricavi totali nel 2021).
Il resto delle attività[3] e la divisione Super yachts, hanno raggiunto 185,0 milioni di euro, pari a circa il 18% dei ricavi totali nel 2022 (da 184,4 milioni di euro, pari a circa il 20,5% dei ricavi totali nel 2021).
EBITDA adjusted pari a 140,0 milioni di euro nel 2022, in crescita del 36,5% rispetto al 2021 (102,6 milioni di euro) e con un margine pari al 14,1% nel 2022, in crescita di circa 200 punti base rispetto al 2021 (12,0%).

Questo notevole miglioramento è legato a tre ragioni principali:

Commerciale: il continuo lancio di nuovi modelli insieme a una lista d’attesa più lunga grazie all’elevato portafoglio ordini, il che significa un maggiore potere di determinazione dei prezzi
Posizionamento strategico: un mix di vendite più favorevole e maggiormente esposto al segmento più redditizio, come quello del Made-to-measure
Industriale: economia di scala negli acquisti e un più efficiente assorbimento dei costi fissi.
Utile netto pari a 60,5 milioni di euro nel 2022, in crescita rispetto al 2021 (37,4 milioni di euro) e con un margine pari al 6,1% nel 2022, in aumento di 170 punti base rispetto al 2021 (4,4%).

Capex pari a 97 milioni di euro, in aumento di 23 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2021.

Posizione finanziaria netta è in forte miglioramento ed è passata da 93 milioni di euro di cassa al 31 dicembre 2021, a 365 milioni di euro cassa nel 2022, inclusi circa 233 milioni di euro di proventi della quotazione avvenuta nel marzo 2022.

Outlook

Il mercato globale della nautica, con una dimensione di circa 24 miliardi di euro nel 2022, è un settore che si attesta in notevole crescita e che si prevede raggiungerà un valore superiore ai 29 miliardi di euro entro il 2025. Di conseguenza, in un contesto in continua evoluzione come quello descritto, tra il 2022 e il 2025 crescerà notevolmente anche il numero di potenziali clienti finali (ossia VHNWI e UHNWI); in particolare, questa previsione attesta un tasso di crescita annuo composto rispettivamente del 7,7% e del 7,8%. Infine, la penetrazione della nautica di lusso tra i potenziali clienti finali è ancora inferiore all’1%, un dato che rivela un enorme potenziale di crescita.

In futuro, sfruttando il suo modello di business unico, l’importante patrimonio di marchi iconici, l’impareggiabile attenzione all’eccellenza e all’innovazione, l’approccio su misura e il suo modello di vendita, Ferretti Group si concentrerà su:

l’adeguamento e il miglioramento dell’offerta e del mix di prodotti in base all’evoluzione delle tendenze del mercato e delle aspettative dei clienti. L’obiettivo è consolidare la leadership di mercato sia dei grandi yachts Composite sia del Made-to-measure, focalizzandosi sui segmenti con il maggiore potenziale di crescita e marginalità
l’espansione del portafoglio Made-to-measure in yacht in lega di maggiori dimensioni, grazie a marchi iconici come Riva, Wally, Pershing e Custom Line, per soddisfare il maggior numero di potenziali clienti, mantenendo l’esclusività distintiva ed esaudendo le richieste di maggiore personalizzazione. In questo modo, il Gruppo sarà in grado di coprire anche la domanda del mercato di yacht di maggiori dimensioni, sfruttando il know-how e l’esperienza acquisiti con CRN e i recenti successi di Pershing 140 e Riva 50Metri.
l’integrazione verticale delle attività strategiche e ad alto valore aggiunto, per garantire l’eccellenza nel design di lusso, nelle prestazioni, nella qualità e nell’affidabilità degli yacht e per sostenere crescita futura ed espansione del portafoglio prodotti.
il miglioramento dell’offerta complessiva, al fine di incrementare resilienza e redditività del business, anche attraverso il rafforzamento di alcune verticalità come i servizi di yacht brokerage, i servizi di refitting, le attività di brand extension e le attività di Ferretti Security Division.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here