“Racconti nella Rete”. Aidr: le scuole protagoniste online del festival letterario

308

È il racconto di Jasmine Calvi “Una storia d’amore nascosta in una scatola da scarpe”, dell’Istituto Comprensivo Statale Nazario Sauro di Imperia, l’inedito letterario vincitore della sezione Giovani della 22^ edizione del Premio Letterario Racconti nella Rete, il festival letterario ideato e diretto dal giornalista Demetrio Brandi e inserito nel festival LuccAutori, di cui la Fondazione Aidr (www.aidr.it) è partner. Il racconto, che ha ottenuto circa il 70% delle preferenze online, sul portale della Fondazione Aidr è stato votato da una giuria composta dalle scolaresche di secondo grado d’Italia, una novità della 22^ edizione del premio letterario.
Il racconto sarà premiato a Lucca il prossimo 30 settembre durante la manifestazione organizzata a Villa Bottini.
“La giuria tecnica della 22^ edizione di “Racconti nella Rete” ha selezionato i venticinque racconti che saranno inseriti nella nuova antologia del Premio edita da Castelvecchi. Ringrazio per la collaborazione la Fondazione Aidr, nostro partner da molti anni che per la 22^ edizione ha proposto di introdurre la votazione online delle scuole italiane per garantire una maggiore partecipazione nelle modalità di scelta del premio sezione giovani – dice il presidente del premio, Demetrio Brandi – e un sincero ringraziamento va a tutti gli autori che hanno partecipato con entusiasmo a questa edizione, contribuendo con la qualità delle loro opere a far crescere ulteriormente il nostro concorso”.
I vincitori saranno premiati a Lucca in occasione della 29^ edizione del festival LuccAutori, un ricco programma di eventi in programma dal 16 settembre al 1 ottobre 2023.

Nell’anno Europeo delle Competenze, annunciato dal Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen – sottolinea il Presidente della Fondazione Aidr, Mauro Nicastri – abbiamo voluto coinvolgere le scuole, in linea con la filosofia del Premio: il web come opportunità, la rete come strumento di conoscenza e partecipazione nelle modalità di scelta dei racconti. Proprio in quest’ottica continueremo intensificando le attività, con programmi di educazione digitale dedicati alle scuole di ogni ordine e grado. Il digitale rappresenta uno strumento di inclusione e integrazione, oltre che di sviluppo economico, gli studenti devono potersi muovere online in maniera consapevole, noi vogliamo supportare le scuole in questo percorso”.

I venticinque vincitori della 22^ edizione in ordine alfabetico:

REMO BADOER “Folletti” (Padova)
GIULIA BARUZZO “Quindici anni dopo” (Genova)
JASMINE CALVI “Una storia d’amore nascosta in una scatola da scarpe” (Imperia) – Sezione giovani
ROSA CAROPRESE “Ricordi in bianco e nero” Scalea (CS)
LORENZO CHIANESE “La gallina Gina” (Roma) sezione racconti per bambini
WALTER DI MAURO “L’epica di un calzino” (Roma)
CATERINA FIUME “Io so che tu sai che io so” (Bari) Premio Buduàr
LAVINIA FONTANAROSA “Portami lontano sulle onde” (Cagliari)
MANUELA FUCCI “Il salto” (Napoli)
ELISABETTA IMPERATO “Delitto a sorpresa” (Modena)
IOLANDA LORETI “L’uomo buffo” (Perugia)
ISABELLA MARCHINI “Non dico bugie” (Livorno)
FRANCESCA MARCIELLO “La lavatrice” (Foggia)
KATIA MOLINARI “Ultima cena” (Roma)
AVE MORETTI “Viaggio in corriera” Massarosa (Lucca)
CHIARA PERSICO “Lessico aziendale” (Genova)
ANNALISA PISTOIA “ A una voce sconosciuta” (Bari)
ILARIA PIZZINI “Novella d’estate” Magliano in Toscana (Grosseto)
PIETRO SENATORE “La nuova casa” (Roma)
MARCO SGROI “Taxi” (Roma)
ELISABETTA STORRI “Rinascita “(Roma)
PAOLA TABOGA “Tentativi di verità” (Milano)
NAUSICAA TECCHIO “Infradito rosa” (Vicenza)
SIMONA VISCIGLIA “Palindromi” (Prato)
ROMINA ZECCHINI “Come si vestono i fantasmi?” (Verona) sezione racconti per bambini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here