Ancona, saranno rottamate le cartelle sotto 1.000 euro dal 2000 al 2015

363

Nella seduta di ieri pomeriggio del Consiglio comunale di Ancona è stato approvato a maggioranza il provvedimento che sancisce l’adesione dell’Amministrazione comunale alla rottamazione delle cartelle esattoriali.

Il provvedimento riguarda l’adesione allo stralcio dei crediti al di sotto dei €1000 relativi al periodo dal 2000 al 2015, crediti di difficile esigibilità e di fatto non più riscuotibili da parte della Amministrazione comunale.

La vicenda tocca 1.400 posizioni; si dichiarano così tramontati crediti per circa 438.000 euro.

“Ciò ci consente di fare un passo avanti nei confronti di cittadini che non sono evasori per scelta ma spesso si trovano nell’impossibilità a pagare” ha affermato l’assessore al bilancio Giovanni Zinni.

Per quanto riguarda la definizione agevolata, l’Amministrazione attuale ha scartato questa opportunità perché Anconaentrate ha già avviato per diverse posizioni le rateizzazioni e anche procedimenti di riscossione.

“E’ importante dare un segnale su questo impianto normativo – ha concluso l’Assessore Zinni – che tocca numerosissimi milioni di italiani e numerosissimi anconetani; ringrazio Anconaentrate e la Ragioneria per il lavoro svolto su questo tema”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here