Il Dipartimento e UNCEM insieme per sostenere la digitalizzazione di Comuni ed Enti locali montani

149

Grazie alle risorse del Fondo complementare del PNRR, l’Accordo punta a rafforzare le azioni di informazione verso gli enti, l’individuazione di buone pratiche e la raccolta dati

Alla presenza del Sottosegretario Alessio Butti è stato firmato l’Accordo istituzionale tra il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri (DTD) e l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani (UNCEM). Il piano vuole supportare la digitalizzazione dei comuni e degli enti locali montani, in una fase decisiva del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). “La digitalizzazione rappresenta una leva strategica fondamentale per il rilancio dei territori montani” ha dichiarato il Sottosegretario Alessio Butti. “Con questo accordo, dimostriamo il nostro impegno per colmare il divario digitale, offrendo alle comunità montane gli strumenti necessari per partecipare pienamente alla transizione digitale. Supportare la digitalizzazione in queste aree significa valorizzare le loro potenzialità, promuovere lo sviluppo economico locale e migliorare la qualità della vita dei residenti.” “Formalizziamo con il Dipartimento un percorso che è già in essere, molto importante e positivo. Per vincere i divari digitali, per dire come lavoriamo insieme tra Comuni usando bene le risorse economiche per nuovi servizi digitali, per analizzare flussi e dati che sostengono la PA locale nelle scelte. Ringrazio il Sottosegretario Butti e il Capo Dipartimento Borrelli per la grande sensibilità. Sosterremo i Comuni nel lavorare insieme per una reale e fattiva trasformazione digitale” sottolinea il Presidente UNCEM Marco Bussone. Viene così rafforzato il percorso avviato dal DTD nell’ultimo anno, che ha visto la stipula di importanti accordi istituzionali con le principali rappresentanze del territorio, tra cui la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, l’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI) e l’Unione delle Province italiane (UPI). Mai come ora la collaborazione virtuosa tra le diverse amministrazioni pubbliche rappresenta un elemento imprescindibile per continuare il percorso di digitalizzazione del Paese. Le finalità dell’Accordo La transizione digitale degli enti locali, e in particolare dei comuni montani collocati nelle Aree Interne, passa anche attraverso gli investimenti del PNRR e in particolare quelli finalizzati al rafforzamento del sistema delle autonomie locali che in quei contesti territoriali svolgono un ruolo centrale sia nei rapporti con le imprese che con i cittadini. In questo senso l’Accordo prevede l’avvio di diversi filoni progettuali che hanno, tra le altre cose, i seguenti obiettivi:

• L’organizzazione di iniziative informative, anche attraverso incontri seminariali rivolti ai Comuni e agli enti locali montani, per favorire la fase di attuazione delle misure PNRR e l’implementazione dei progetti in modo da massimizzare l’impatto dei finanziamenti;

• L’individuazione e la valorizzazione di buone pratiche introdotte dai Comuni associati UNCEM, con l’obiettivo di animare una comunità attiva di amministrazioni creando momenti di confronto e scambio reciproco;

• La raccolta sistemica di dati di monitoraggio sugli interventi di digitalizzazione previsti dal PNRR, al fine di realizzare documenti e prodotti di analisi specifici sul contesto montano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here