Al via gli eventi estivi di Camerano fra cultura, folklore ed enogastronomia

330

La città cuore del Conero punta su cultura, musica, folklore ed enogastronomia. Per la prima volta sarà organizzata una rassegna teatrale da giugno a settembre. Tanti i nomi noti: dall’intellettuale Umberto Galimberti al conduttore radiofonico Federico Quaranta. Spazio al folklore e ai colori de “Li Pistacoppi” e l’immancabile happening dal 6 all’8 settembre con la 29esima edizione della Festa del Rosso Conero. Calendario ricchissimo di eventi grazie alle associazioni che contribuiscono a valorizzare eccellenze e artisti del territorio

 

Presentato questa mattina il calendario degli eventi di Camerano per l’Estate 2024 e la città cuore del Conero punta su cultura, musica, folklore ed enogastronomia. Per la prima volta sarà messa in scena una rassegna teatrale su ben 4 date da giugno a settembre, il 16 luglio il filosofo, saggista e psicoanalista italiano, nonché giornalista di “La Repubblica” Umberto Galimberti sarà in Piazza Roma con la rassegna “Non a voce sola”. Il 18 agosto la città si colorerà e danzerà con il Festival Internazionale del Folklore “incontro di cultura popolare” dei “Li Pistacoppi”. Il primo week end di settembre l’immancabile appuntamento con la 29esima edizione della Festa del Rosso Conero che questo anno sarà introdotta giovedì 5 dallo spettacolo “Rispetto Tour” dell’autore e conduttore radiofonico, Federico Quaranta, il Fede di “Fede &Tinto” di Decanter, il programma di Radio2 punto di riferimento da ben 15 anni per tutti gli appassionati di enogastronomia e del buon vivere.

Barbara Mori, Oriano Mercante, Oriana Salvucci e Caterina Bonfigli

Non mancheranno poi la musica, i concerti, gli spettacoli, le iniziative sportive e le tante mostre proposte e curate dalle associazioni per valorizzare gli artisti del territorio. La declinazione culturale degli eventi estivi di Camerano, insieme a tante altre iniziative legate a Carlo Maratti (dalla ristrutturazione della statua in Piazza Roma all’acquisto del dipinto “Flora” visibile presso la Chiesa di San Francesco), sono propedeutiche alle celebrazioni del 400esimo anniversario della nascita del pittore cameranese che si terranno proprio nel 2025.

“E’ un calendario molto ricco e variegato – ha dichiarato Oriano Mercante Sindaco di Camerano – con eventi organizzati dall’ente affiancati ad altre proposte progettuali presentate dalle associazioni del territorio che ringrazio per la consueta e continua collaborazione e lo stesso dicasi degli uffici comunali. Io stesso presterò la mia voce ad un reading letterario sull’Inferno di Dante, che mi è stato proposto, ma che non ho mai fatto: una piccola performance sfidante per me stesso che ho accettato di buon grado”.

Barbara Mori, Oriana Salvucci e Caterina Bonfigli

“Per la prima volta portiamo a Camerano una rassegna teatrale – ha sottolineato Barbara Mori Assessore con delega a Cultura e Turismo del Comune di Camerano – è un segnale chiaro sulla volontà di lavorare su questa bellissima forma d’arte che si lega a doppio filo con il progetto di riapertura, in futuro, del Teatro Maratti. Non mancano i grandi eventi come la lectio magistralis del prof. Galimberti, l’interculturalità del “Li Pistacoppi”, le profonde riflessioni di Federico Quaranta con il suo “Rispetto Tour” che precede un must della nostra estate: la 29esima edizione della Festa del Rosso Conero. Ma questi, per quanto importanti, sono solo alcuni degli eventi dell’estate cameranese 2024, molti altri sono realizzati grazie alla collaborazione delle associazioni del territorio, che insieme all’Amministrazione, hanno svolto un lavoro enorme per la valorizzazione delle peculiarità, delle eccellenze e degli artisti del territorio ed a tutti loro va il mio personale ringraziamento. Sarà un’estate lunga che si protrarrà fino a fine settembre, periodo in cui anche lo sport con i suoi principi di salute e benessere troveranno ampi spazi”.

“Il Festival Internazionale del Folklore – Incontro di Cultura Popolare, realizzato dal Gruppo Folklorico “Li Pistacoppi” compie 30 anni – ha dichiarato la Presidente Caterina Bonfigli – e farà tappa a Camerano il 18 agosto. Sarà un’edizione speciale e di grande valore e si esibiranno sul palco più di 140 artisti in balli e canti della tradizione popolare di Costa Rica, Cile, India, Serbia e Italia. Ogni gruppo avrà a disposizione 20 minuti circa per incantarvi con i costumi di manifattura autentica, colori e musiche mai sentite finora. La musica sarà solo ed unicamente dal vivo con strumenti originali della tradizione musicale dei rispettivi Paesi di origine. Sarà uno spettacolo unico nel suo genere che vi lascerà sicuramente a bocca aperta”.

“Per la prima volta “Non a voce sola“, rassegna itinerante marchigiana al femminile – ha dichiarato Oriana Salvucci direttore artistico della rassegna – arriva a Camerano e la città ci ha accolto nel migliore dei modi. Quella del 2024 è la nostra 15esima edizione e coprirà a tappe tutta la regione Marche. A Camerano saremo qui con il prof. Galimberti, un intellettuale che non necessità di presentazione che proporrà il tema “L’io e il noi. Il primato della Relazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here