Piano del mare: UNEM ribadisce il ruolo strategico del settore

225

Il Comitato interministeriale per le politiche del mare (CIPOM), ha concluso il ciclo di audizioni avviato nei mesi scorsi  per la definizione del “Piano del Mare” approvato con Delibera 31 luglio 2023, volto alla tutela e valorizzazione della risorsa del mare in ottica ambientale, ecologica, logistica ed economica, anche con riferimento allo sfruttamento delle risorse energetiche, di valorizzazione delle vie del mare e sviluppo del sistema portuale, di coordinamento e superamento degli svantaggi derivanti dall’insularità, di promozione del sistema mare nazionale a livello internazionale e, infine, di valorizzazione del demanio marittimo. UNEM ha partecipato al ciclo di audizioni portando il proprio contributo in relazione a 7 delle 16 direttrici previste dal Piano: Spazi marittimi, Rotte commerciali, Porti e logistica, Transizione ecologica dell’industria del mare, Industria armatoriale, Sicurezza, Dimensione subacquea e risorse geologiche dei fondali, ribadendo il ruolo strategico delle aziende associate nelle diverse dinamiche attinenti al settore marittimo-portuale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here