Stantup Service, l’assemblea dei soci approva il bilancio di esercizio

394

Stantup Service, l’assemblea dei soci approva il bilancio di esercizio al 31/12/2023.
Prosegue la crescita nel segmento energy, raddoppia la forza lavoro e aumentano gli investimenti in tecnologia e scalabilità dei processi per consolidare la leadership nello start-up di Reseller.
Stantup Service Srl, azienda leader nello start-up di nuovi fornitori di energia annuncia i risultati finanziari del bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2023 e le previsioni del piano strategico.

PRINCIPALI RISULTATI AL 31/12/2023 vs 2022
Ricavi +64%: € 1.770.974 (€ 1.076.284 nel 2022)
EBITDA +48%: € 571.688 (€ 384.036 nel 2022)
EBIT +37%: € 480.726 (€ 350.592 nel 2022)
Risultato netto +36%: € 313.795 (€ 230.458 nel 2022)
Patrimonio netto +44%: € 787.743 (€ 543.613 nel 2022)
PFN -20%: € 185.264 (€ 233.928 al 31 dicembre 2022)

Giuseppe Dell’Acqua Brunone, CEO di Stantup Service, ha commentato:

“Chiudiamo il 2023 con il sesto anno consecutivo di crescita a doppia cifra dei ricavi e dell’EBITDA e con incrementi significativi in ogni indicatore delle performance aziendali. Sono estremamente soddisfatto per i risultati conseguiti dal team e felice di aver rispettato tutte le previsioni del piano industriale triennale 21-23.

Nella divisione Reseller siamo riusciti a consolidare i ricavi del 2022 raggiungendo 1,3 milioni e superando i 150.000 punti serviti in full-outsourcing. La nuova divisione Marketplace al suo primo anno di attività ha generato oltre 215.000 € di fatturato ed è in costante crescita mese su mese. Naturalmente sugli ottimi risultati ha inciso anche l’accordo strategico con Fastweb.

Anche il primo quadrimestre 2024 conferma il trend positivo con ricavi nettamente in crescita rispetto all’esercizio precedente e riteniamo che le attività business as usual, la partnership con Fastweb e l’ingresso nei mercati insurance e banking, ci consentiranno sicuramente di rispettare le previsioni del budget 2024 e creare tutti i presupposti per un’ulteriore crescita nei prossimi anni.

Il 2023 è stato anche l’anno in cui abbiamo ripreso le attività di formazione ed eventi con lo straordinario successo di ABC Reseller e del Ravello Energy Festival oltre ad aver superato i 1.000 iscritti ad Energy Lab, per me un vero motivo di vanto perché, ricordo, è un corso di formazione completo e gratuito sul mondo dell’energia a disposizione di qualsiasi professionista del settore.

Il 2024, invece, è per Stantup un anno di forti investimenti e riorganizzazione dei tre pilastri fondamentali: persone, processi e tecnologia.

Persone

In poco più di 9 mesi siamo passati da 12 a 42 collaboratori rendendo necessaria una riorganizzazione interna sia sulla prima linea di management, sia sui team verticali, con la definizione di un nuovo organigramma aziendale.

La presentazione del piano “people” ha visto una revisione completa delle politiche HR, di welfare e benessere dei dipendenti, anche grazie all’inaugurazione della nuova sede operativa a Salerno e l’apertura dell’ufficio di Aversa.

Il progetto più impegnativo è stato sicuramente la revisione delle politiche remunerative con una modifica delle tipologie contrattuali – l’84% è a tempo indeterminato -, un aumento della retribuzione complessiva del 7% medio per il 90% della forza lavoro e l’introduzione per tutti dei premi produzione.

Sono orgoglioso di aver garantito alla totalità della forza lavoro una retribuzione complessiva superiore alla media nazionale, garantendo il 30% in più rispetto alla media retributiva della provincia di Salerno.

L’obiettivo nei prossimi anni è quello di ridurre ancor di più il Gender Pay Gap, oggi in media Italia al 16%, e continuare il percorso verso l’equilibrio di genere – oggi abbiamo il 63% di lavoratori uomini e il 37% donne.

Processi

Come abilitatore tecnologico e di business, non siamo solo una semplice società di servizi ma abbiamo l’enorme responsabilità di essere il dietro le quinte di oltre 30 fornitori di energia, ciò significa che dal nostro lavoro dipendono migliaia di posti di lavoro, tra diretti e indiretti.

Un’azienda che aumenta l’organico del 250% in meno di un anno va incontro ad ovvie difficoltà di organizzazione del lavoro, delle attività e, soprattutto, dei modelli di delega e formazione rendendo necessaria una completa revisione dei processi “as is”.

Nei primi mesi del 2024 abbiamo investito molto tempo e risorse – e continueremo a farlo – per mappare, dividere e diffondere il know-how aziendale, vero elemento chiave del nostro modello di business, che oggi non è più nelle mani di poche persone ma distribuito all’interno dei team e, soprattutto, raccolto nel Knowledge management aziendale, vero pilastro su cui basare la crescita futura.

L’obiettivo ora è completare la roadmap per l’ottenimento delle più importanti certificazioni di qualità del settore.

Tecnologia

Nel 2024 continueremo il percorso per cambiare radicalmente il nostro modello di business, da società di outsourcing energy con tecnologia proprietaria specializzata nello start-up di nuovi Reseller a marketplace e system integrator dei migliori applicativi CRM e Billing multiutility.

Nel settore energetico esistono decine di software che gestiscono processi standard replicati per oltre 800 fornitori e non ha alcun senso sviluppare internamente una replica di sistemi che, semplicemente, esistono già.

Oggi l’energia viene percepita erroneamente come una tassa da pagare perché, di fatto, i processi sottostanti sono una commodity. La nostra missione è rivoluzionare il modo in cui le famiglie italiane e i nostri Reseller vivono questo servizio.

Abbiamo deciso di dedicare tutto il nostro know-how tecnologico alla realizzazione di applicativi che hanno come obiettivo regalare una straordinaria Customer Experience ai clienti finali e fornire ai nostri Reseller gli strumenti per aiutarli a differenziarsi dalla concorrenza e ad uscire definitivamente dalla guerra dei prezzi.

Continueremo ad investire sullo sviluppo di moduli aggiuntivi di ZEUS CRM e sulla crescita dei servizi presenti nel marketplace con un focus specifico su tutti gli aspetti legati alla sicurezza informatica, privacy e scalabilità dei sistemi.

Per raggiungere l’eccellenza operativa, la sfida più difficile da superare sarà quella di educare le nostre persone – clienti, dipendenti e collaboratori – all’adozione di nuovi processi, nuove tecnologie e, soprattutto, nuove metodologie di lavoro.

Un percorso che è già in atto e che ci porterà a consolidare il ruolo di hub di know-how e tecnologia nel mondo dell’energy e multiutility.”

DESTINAZIONE DEL RISULTATO DI ESERCIZIO
L’assemblea dei soci ha deliberato la destinazione del risultato d’esercizio a riserva legale per euro 15.690, a dividendo per euro 95.000, a riserva straordinaria per euro 203.105.

EBITDA PER EARN-OUT E PREMIO AMMINISTRATORE DELEGATO
L’assemblea dei soci, anche ai fini di quanto previsto per la clausola di Earn-Out pattuita in sede di acquisto della partecipazione da parte del socio Rocket Sharing Company e di quanto convenuto nel Patto Parasociale in tema di remunerazione variabile dell’amministratore Giuseppe Dell’Acqua Brunone, ha confermato l’EBIDTA registrato dalla società per l’esercizio sociale 2023 e validato il premio variabile pari ad € 52.005. L’amministratore delegato ha comunicato al CDA e ai soci la volontà di dividere il premio con i dipendenti dell’azienda.

PRINCIPALI EVENTI DELL’ESERCIZIO 2023
Marzo – A Salerno si è tenuta la quinta edizione di “ABC Reseller” l’evento di formazione annuale interamente dedicato ai fornitori di energia con 150 partecipanti e 15 speaker.

Aprile – Su Stantup+ la piattaforma di formazione aziendale è stato pubblicato “Arbitro Energetico” il primo video corso che aiuta i Reseller nella gestione dei reclami e nella formazione del personale dedicato al customer care.

Maggio – A Milano si è tenuta la prima edizione di “Numeri Sotto Controllo” l’evento di formazione per Reseller sul controllo di gestione aziendale.

Giugno – Stantup acquisisce il 10% di Ikonika, startup innovativa nel settore software e sottoscrive l’accordo triennale di sviluppo della piattaforma AnySuite.

Ottobre – A Ravello si celebra la seconda edizione del Ravello Energy Festival, con focus sull’AI nel settore energetico e pochi giorni dopo l’azienda stipula l’accordo triennale con Fastweb per l’outsourcing dei processi energia end-to-end.

Novembre – “EnergyLab” uno dei corsi di formazione presenti sulla piattaforma Stantup+ raggiunge i 1.000 iscritti e riceve il riconoscimento da Assium per l’ottenimento della certificazione Utility Manager.

EVENTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO 2023
Febbraio – Apertura della nuova sede operativa ad Aversa (presso Ikonika)

Marzo – Inaugurazione della nuova sede aziendale a Salerno.

Aprile – Fastweb lancia il prodotto energy e rende pubblica la partnership con Stantup e l’obiettivo di raggiungere 150.000 clienti in 3 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here