Galleria Nazionale delle Marche: i aboratori e spettacoli di danza con Virgilio Sieni

183

Silenzio. Abitare l’opera d’arte è il progetto del coreografo e danzatore Virgilio Sieni che si svolgerà dall’11 al 13 luglio nel Palazzo Ducale di Urbino, a conclusione di un triennio iniziato nel 2022 ospitato dalla Galleria Nazionale delle Marche in collaborazione con AMAT. Lo spazio del silenzio, così come appare il cortile ventoso e la verticalità organica del Palazzo Ducale, ha ispirato infatti le esperienze dei due anni precedenti e infine il titolo di quest’ultima.

Riprendendo il discorso sull’arte pittorica di Federico Barocci avviato lo scorso anno, da giovedì 11 a sabato 13 luglio si terrà un laboratorio rivolto a cittadine e cittadini di qualsiasi età e abilità. L’attenzione al gesto e l’abitare il museo serviranno a sensibilizzare i partecipanti all’opera del Barocci e agli spazi del Palazzo Ducale. In forma rivoluzionaria, le opere inizieranno a dialogare con il corpo “intelligente” di ciascun partecipante, mentre il museo diverrà il luogo prezioso che accoglie ed emancipa.

L’appuntamento con il pubblico sarà per sabato 13 luglio dalle ore 20:00Virgilio Sieni, con la musica dal vivo di Fabrizio Cammarata, presenterà brevi studi davanti alle opere di Federico Barocci; seguirà poi una danza partecipata dai cittadini e cittadine elaborata durante le giornate del laboratorio, per concludere infine con una lezione pratica sul gesto, spontanea e aperta a tutti.

Virgilio Sieni è danzatore e coreografo italiano, artista attivo in ambito internazionale per le massime istituzioni teatrali, musicali, fondazioni d’arte e musei. La sua ricerca si fonda sull’idea di corpo come luogo di accoglienza delle diversità e come spazio per sviluppare la complessità archeologica del gesto. Crea il suo linguaggio a partire dal concetto di trasmissione e tattilità, con un interesse verso la dimensione aptica e multisensoriale del gesto e dell’individuo, approfondendo i temi della risonanza, della gravità e della moltitudine poetica, politica, scientifica e archeologica del corpo. Direttore della Biennale di Venezia Settore Danza dal 2013 al 2016, Virgilio Sieni oggi dirige il Centro Nazionale di produzione della danza a Firenze, riconosciuto come centro di rilevante interesse per la danza dal MIC.

 

DA GIOVEDÌ 11 A SABATO 13 LUGLIO 2024, ore 17.00 > 20.00
LABORATORIO SUL GESTO

Percorso rivolto a cittadine e cittadini di qualsiasi età e abilità

Condotto da Virgilio Sieni

Ispirato all’opera Ecce Homo di Federico Barocci, il laboratorio mira a modularsi e sensibilizzarsi all’opera, da cui prende spunto un’azione coreografica corale e partecipata.

Temi del laboratorio: volto e sguardo, procedere, sostenersi e sostenere, reimparare a camminare, le nuove posture condivise.

 

SABATO 13 LUGLIO 2024, ore 20.00
SILENZIO | FEDERICO BAROCCI
Performance site-specific ispirata a corpi, gesti, spazio, luce nell’opera pittorica di Federico Barocci
Di e con Virgilio Sieni
Musica originale eseguita dal vivo Fabrizio Cammarata

Il suono di un corpo che avanza nella sofferenza deflagra nello spazio con cadenze vellutate che sembrano indicare un dolore sereno. Le teste inclinate, le braccia protese verso gli altri, le mani avviluppate o aperte nello stupore sono i tratti restituiti dalla dimensione sospesa e mistica che avvolge e sospinge i corpi verso una polifonia di forme che sempre risuonano tra loro, rimbalzano l’un l’altra aprendosi a dettagli umani che emergono dal nascosto. Nell’opera del Barocci il vellutato e tenue modo di adagiare e far riposare le figure, colorando e sbiancando la pelle come in un racconto stracolmo di gesti articolari, riporta al gioco della gravità. L’assolo parla e traccia di questo: figure adagiate e protese, in ascolto e sospese, unite dal suono polifonico e da echi che collegano tra loro paesaggi lontani.

 

A seguire

SILENZIO | ECCE HOMO
Azione coreografica
Di Virgilio Sieni
Interpreti cittadine e cittadini
Musica originale eseguita dal vivo Fabrizio Cammarata

Partendo dal silenzio commosso dell’opera Ecce Homo di Federico Barocci, e scoprendone gesti e dettagli, prende vita una danza partecipata di cittadine e cittadini per creare coralmente una sequenza di spostamenti e ascolti da depositare negli spazi del Palazzo Ducale di Urbino.

 

A seguire

LEZIONE SUL GESTO
Lezione pratica aperta a tutte e tutti

Condotta da Virgilio Sieni
Musica originale eseguita dal vivo Fabrizio Cammarata

La lezione si rivolge a cittadine, cittadini, danzatori, performer, anche senza preparazione specifica nella danza. Partendo da alcuni gesti e figure presenti nelle opere di Federico Barocci, la lezione cerca di approfondire il senso di origine del gesto attraverso un percorso di ascolto e attenzione alle declinazioni dello sguardo e della gravità.

 

INFORMAZIONI
GALLERIA NAZIONALE DELLE MARCHE
Palazzo Ducale di Urbino
Piazza Rinascimento 13, Urbino (PU)
www.gndm.it

PRENOTAZIONI
AMAT
tel. 071 2072439
www.amatmarche.net

ON LINE su www.vivaticket.com

BOTTEGHINO TEATRO SANZIO
tel. 0722 2281/ dal 10 al 13 luglio, ore 16-19

BIGLIETTERIA PALAZZO DUCALE
Da 1 ora prima dell’inizio dell’evento
Prezzo del biglietto: 3 euro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here