Premiato ricercatore di Informatica

662

Stanford, Oxford, Massachusetts Institute of Technology? No, il „Best Paper Award 2010“ della International Conference on Data Engineering (ICDE) è arrivato a Bolzano. E’ stato assegnato a Nikolaus Augsten della Facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche della LUB per l’articolo scientifico dal titolo „TASM: Top-k approximate subtree matching“. I coautori sono Denilson Barbosa della University of Alberta in Canada, Michael Böhlen della Libera Università di Bolzano e Themis Palpanas dell’Università di Trento. La ICDE, che ha assegnato il premio, è tra le tre più rinomate pubblicazioni della ricerca sulle banche di dati. Sono stati presentati in tutto 523 articoli da Università di primo piano come quelle di Stanford, Oxford e Cornell, dal Massachusetts Institute of Technology – MIT e da centri di ricerca di famose aziende come Yahoo, Google, Microsoft Research, IBM Research.
A Los Angeles Nikolaus Augsten ha recentemente presentato il suo lavoro alla comunità scientifica internazionale. Nella motivazione che accompagna il premio si legge: “Il lavoro fornisce un’elegante soluzione ad un problema classico”. Propone infatti una “ricerca per somiglianze” in grandi masse di dati gerarchicamente strutturate. Questo tipo di ricerche viene utilizzato per esempio nel World Wide Web, nelle banche di dati e per la valutazione di esperimenti scientifici (astrofisica, bioinformatica etc).
La collaborazione con Barbosa e Palpanas è stata finanziata dal progetto BIT, che promuove la collaborazione nella ricerca informatica tra Bolzano, Innsbruck e Trento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here