Il mobile anima Milano

605

Dal 14 al 19 aprile torna a Fiera Milano il Salone del Mobile , o meglio, “i Saloni” (Salone Internazionale del mobile, Eurocucina, Salone Internazionale del Bagno, Salone Internazionale del Complemento d\’Arredo e Salone Satellite) con una mostra di caratura mondiale. E numerosi eventi collaterali disseminati in Milano, già a partire da marzo. E la città si anima di eventi. Si tratta di quattro mostre sui temi dell\’arredamento e del design, allestite in otto importanti istituzioni del capoluogo lombardo: Villa Reale, Pinacoteca di Brera, Case Museo Poldi Pezzoli e Bagatti Valsecchi, Planetario, Casa Boschi Di Stefano, Villa Necchi Campiglio, Triennale Bovisa "Ospiti inaspettati. Case di ieri, Design di oggi" (11 marzo – 2 maggio)
A cura di Beppe Finessi e con immagini di Italo Lupi, una mostra organizzata da Case Museo di Milano con Cosmit per far interagire innovazione e contemporaneità del design con le eccellenze delle epoche scorse: l’alto artigianato antico a dialogo con le nuove tecniche di produzione. Nelle quattro "Case Museo" Poldi Pezzoli, Bagatti Valsecchi, Boschi Di Stefano, Villa Necchi Campiglio, tra ambienti intrisi di sapore, atmosfera e storia, trovano così posto oltre duecento progetti, tra piccoli oggetti ed elementi di arredamento, che nell'insieme costituiscono un corpus significativo del design di questo nuovo millennio: gli “ospiti inaspettati”.

“Tutti a tavola!” (14 aprile – 9 maggio)
A cura di Franco Laera, un viaggio attraverso le espressioni più significative del mangiare come atto di bellezza e di creatività, rievocato sia nella dimensione privata sia in quella pubblica e fastosa nelle sale della splendida settecentesca Villa Belgiojoso Bonaparte.

"Un bagno di stelle" (14-19 aprile)
A cura di Francesca Molteni, una video-installazione celebrativa del mondo del bagno, declinato attraverso la grazia e la bellezza del corpo femminile e del cielo stellato.
Nella suggestiva cornice del Planetario di Milano, un invito a riscoprire la stanza da bagno quale luogo di benessere e armonia attraverso immagini del cinema e dell’arte, della grafica e della pubblicità, citazioni di grandi poeti e scrittori.
La voce narrante di una grande attrice del cinema italiano – Margherita Buy – rende la proiezione multimediale ancora più suggestiva.

"La mano del designer" (10 aprile – 9 maggio)

L’iniziativa è dedicata ai disegni e agli schizzi autografi donati da designer di tutto il mondo al FAI – Fondo Ambiente Italiano. In mostra una documentazione estremamente eterogenea e libera: schizzi rapidissimi o scarabocchi di linee, grafie compulsive ma anche collage e bassorilievi in carta, fino a semplici segni tracciati per raccontare un’idea Una selezione dei disegni esposti in Triennale Bovisa sarà la base di un’asta battuta da Sotheby’s, giovedì 13 maggio a Villa Necchi Campiglio. I fondi raccolti saranno devoluti a favore del restauro e della manutenzione di Villa Necchi e per avviare le attività del negozio Olivetti di Venezia, realizzato da Carlo Scarpa fra il 1957 e il 1958.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here