Petizione no impianto smaltimento rifiuti a Tavagnacco (UD)

699

Trieste – RC – Il pericolo è già stato scongiurato perché il Consiglio comunale ha votato no, ma il Comitato contro la realizzazione di un impianto di smaltimento dei rifiuti in comune di Tavagnacco (UD), e precisamente nella zona residenziale di Feletto Umberto, mette le mani avanti e consegna comunque al presidente del Consiglio regionale, Maurizio Franz, la petizione che 574 cittadini hanno firmato per bloccare quel progetto. Tra i promotori e ora garante delle firme, il consigliere regionale Roberto Asquini, che con il presidente del Comitato, Guerrino Grosso, ha rimarcato come sia importante che anche in futuro resti l\’evidenza del dissenso degli abitanti della zona non alla costruzione di un dissociatore molecolare, ma al farlo sorgere a poche decine di metri da condomini, un parco giochi, un albergo e una piscina. I cittadini chiedono vi sia certezza sulla sicurezza di questi impianti, a cominciare dalla scelta del sito idoneo – hanno
sottolineato i depositari della petizione. Il presidente Franz ha, quindi, preannunciato la consegna del documento alla IV Commissione consiliare, competente in materia di ambiente e territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here