FVG: Primo volo dall’aeroporto Ronchi dei Legionari

607

Alle 6.50 di questa mattina è partito dall\’aeroporto di Ronchi dei Legionari il primo volo – AZ 1350 – verso Milano Linate: un Canadair 900 da 90 posti, con un indice di riempimento del 60 per cento, al comando di Federico Dean, che è successivamente rientrato allo scalo del Friuli Venezia Giulia poco prima delle ore 10.00, sbarcando una cinquantina di passeggeri. All\’odierno simbolico taglio del nastro – una giornata che ha visto anche l\’avvio dei voli verso Genova – sono intervenuti l\’assessore regionale alla Viabilità e Trasporti Riccardo Riccardi, il presidente dell\’Aeroporto Sergio Dressi, l\’assessore al Turismo del Comune di Trieste Paolo Rovis, il direttore delle Relazioni istituzionali di Alitalia, Guido Improta, ed il responsabile Vendite per il Nord-Est della compagnia di bandiera, Massimo Allegri. \”Sembrava una cosa impossibile, sicuramente difficile\”, hanno sottolineato Riccardi e Dressi, riottenere il volo verso Milano Linate, che mancava esattamente dalla fine di ottobre del 1998, mentre sino agli inizi di marzo 2009 era operativa la rotta verso Malpensa. \”Abbiamo centrato un obiettivo importante – ha aggiunto l\’assessore Riccardi – che consente di contrastare il rischio di marginalizzazione della nostra regione. Ritengo che avere la possibilità di raggiungere la capitale economica del nostro Paese in circa 40 minuti rappresenti una condizione significativa per i cittadini di tutto il Friuli Venezia Giulia (da non trascurare, credo, anche il fatto che da Venezia non sono previsti voli verso Linate e Malpensa, i due scali milanesi), soprattutto per il \’traffico business\’ che da tempo richiedeva questo collegamento\”. \”Il riottenimento dei voli per Linate e Genova è il frutto di un lavoro di grande pressione svolto negli scorsi mesi dalla Regione e dall\’Aeroporto di Ronchi, grazie anche alla forte solidarietà dei nostri Enti locali e dal determinante intervento del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli\”. \”Avevamo il problema di \’chiudere\’ il clima di litigiosità all\’interno dell\’aeroporto; c\’era la necessità di garantire le risorse finanziarie per l\’aumento di capitale della società aeroportuale, tale da consentire gli investimenti all\’interno della scalo da tempo programmati e previsti dalla concessione aeroportuale; volevamo riportare i voli da e verso Linate e Genova: questi tre \’step\’ sono stati raggiunti. Ora dobbiamo affrontare il tema di un\’alleanza strategica per Ronchi, allo scopo di garantire un futuro all\’aeroporto, per non trovarci ad affrontare fra qualche anno analoghi problemi\”, ha osservato l\’assessore Riccardi. I voli Ronchi-Linate sono programmati ogni giorno (dal lunedì al sabato) alle ore 6.50 ed alle 18.15 (tutti i giorni escluso al sabato), con rientri, rispettivamente, alle ore 9.00 (lunedì-sabato) ed alle 20.20 (con l\’esclusione sempre del sabato). Per Genova, invece, dal lunedì al venerdì, un volo al giorno verso il capoluogo ligure (ore 10.50) ed uno (ore 13.00) in direzione Ronchi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here