Giocando con l’energia

645

Appuntamento sabato 23 ottobre dalle 10 alle 18 in piazza Libertà a Udine per promuovere un uso responsabile delle risorse. Possiamo ottenere lo stesso risultato consumando meno energia? È questa la domanda su cui si “giocherà” tutta la giornata organizzata dal Comune e dedicata alla promozione di un uso più responsabile dell’energia. “Energia in gioco” si svolgerà sabato 23 ottobre dalle 10 alle 18 in piazza Libertà a Udine e sarà ricca di eventi, esposizioni, laboratori per adulti e bambini, giochi, animazione, video, visite guidate all’insegna dell’impegno a rendere i cittadini energeticamente più efficienti. In particolare, le attività dalle 10 alle 12.30 circa saranno dedicate alle scuole (sono già arrivate in Comune oltre 500 prenotazioni da scuole materne, elementari e medie di tutta la città), mentre il pomeriggio, dalle 14.30 alle 18, le attività sono aperte al pubblico. Adulti, bambini, famiglie sono chiamati a giocare con i segreti dell’energia e a scoprire i comportamenti che fanno bene al futuro della città e dell’intero pianeta.
“Migliorare l’efficienza energetica nei prossimi dieci anni e fino al 2020 è un obiettivo di Udine e di centinaia di altre città europee e del mondo – sottolinea il sindaco Furio Honsell – perché in tutti i momenti della giornata e in tutte le situazioni che viviamo abbiamo la possibilità di sfruttare l’energia in modo più efficiente, risparmiando denaro e creando allo stesso tempo nuove opportunità di lavoro in nuovi settori”. Il Comune di Udine si sta impegnando su più fronti per promuovere l’educazione all’energia, a partire dall’adesione al “Patto dei Sindaci” (www.eumayors.eu), il cosiddetto “20-20-20”, una straordinaria iniziativa sottoscritta da circa 2mila città europee che si prefiggono così di ridurre del 20%, entro il 2020, le proprie emissioni di Co2, aumentando nel contempo del 20% il livello di efficienza energetica e del 20% la quota di utilizzo delle fonti di energia rinnovabile.
Ecco perché l’Amministrazione comunale ha voluto una giornata dedicata a tutti cittadini, grandi e piccoli, con incontri, approfondimenti, workshop, giochi e animazioni sul tema dell’energia. Un grande evento per abbinare l’aspetto ludico con la scoperta dei benefici derivanti da un uso efficiente dell’energia. Sulle attività da fare, ci sarà l’imbarazzo della scelta: dall’animazione teatrale interattiva sul tema della biodiversità ai giochi ed esperimenti su acqua ed energia, dal gioco sulle buone pratiche e sul vivere sostenibile ambientato in un autobus a metano alla staffetta "di corsa" sui temi dell'energia, dalla sfida di “lentezza in bicicletta” al gioco da tavolo strategico di pianificazione elettrizzante. E poi laboratori ed esperimenti sull'estrazione del Dna dalle piante, sulle collane creative realizzate con materiale di recupero, sugli esperimenti per esplorare modi e strumenti per produrre l'energia elettrica, sulla sperimentazione dal vivo dell'effetto serra. Fra le tantissime collaborazioni in atto, lo sportello energia di Confartigianato proporrà per tutta la giornata informazioni gratuite sulla convenienza del fotovoltaico e delle altre fonti alternative, un quiz sul risparmio energetico e un’esposizione tecnologica sulle energie rinnovabili. Modidi realizzerà “Rifletternergia”, un parco fotovoltaico alternativo, un’installazione collettiva e un modo creativo per riflettere sull’energia prodotta dal sole. In sala Ajace alle 16.30 il Wwf proietterà il film-documentario “The age of stupid – Perché non abbiamo fermato il riscaldamento globale quando ne avevamo l’opportunità?”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here