FVG: un progetto europeo per salvare l’orso bruno

661

La Giunta del Friuli Venezia Giulia ha autorizzato oggi, su proposta dell\’assessore alle Risorse rurali e agroforestali Claudio Violino, il servizio regionale Caccia, Pesca e Ambienti naturali alla stipula della convenzione per attuare il progetto \”LIFE+Nature ARCTOS – Conservazione dell\’orsobruno: azioni coordinate per l\’areale alpino ed appenninico\”. Presentato nel 2009 dalla Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con il Parco nazionale d\’Abruzzo, Lazio e Molise, il WWF Italia, il Corpo forestale dello Stato, La Sapienza (Università di Roma), le Regioni Abruzzo, Lazio, Lombardia, la Provincia Autonoma di Trento ed il Parco naturale Adamello Brenta, il progetto costituisce l\’essenziale attuazione in Friuli Venezia Giulia della direttiva europea del 1992 relativa alla conservazione degli habitat naturali, della fauna e flora selvatiche. Per i quattro anni della durata del progetto il costo riferito alle attività progettuali di competenza della Regione ammonta a 388.700 euro (dei quali 233.392 sono a carico della Commissione europea e i rimanenti di co-finanziamento regionale). Nello specifico, il Friuli Venezia Giulia sarà responsabile della valutazione dei protocolli di monitoraggio della specie, dell\’elaborazione di linee guida comuni per il monitoraggio e la formazione del personale e dell\’efficacia della sensibilizzazione e informazione in regione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here