Borse e libri di testo gratuiti o semigratuiti, la Regione indica le linee di indirizzo ai comuni

625

Assicurare il pieno esercizio del diritto allo studio agli studenti marchigiani: è lo scopo dei provvedimenti adottati dalla Giunta regionale che ha approvato gli indirizzi ai Comuni per l’assegnazione di borse di studio a sostegno della spesa delle famiglie per l’anno scolastico 2010/2011 e per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2011/2012. “Provvedimenti – sottolinea l'assessore regionale all'Istruzione, Marco Luchetti – con cui la Regione si fa carico direttamente della realizzazione di un importante diritto di cittadinanza quale è il diritto allo studio. Intendiamo accompagnare il percorso formativo dei giovani, rimuovendo gli ostacoli economici, sociali o culturali che possono limitare la partecipazione e l'accesso al sistema scolastico.

In questa situazione di pesante crisi economica, tali interventi rappresentano per un numero sempre crescente di nuclei familiari una garanzia su cui fare conto per assicurare ai propri figli la possibilità di raggiungere i più alti gradi di studio”.

I Comuni provvederanno all'emanazione dei relativi bandi per l'attribuzione dei contributi alle famiglie più svantaggiate economicamente, ovvero quelle con reddito Isee fino a 10.632 euro all'anno in base alla dichiarazione dei redditi 2010, periodo di imposta 2009.

I beneficiari dei contributi per le borse di studio saranno i genitori degli alunni residenti nelle Marche delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado statali e paritarie, mentre nella spesa per l’acquisto dei libri di testo saranno sostenuti quelli della scuola secondaria di primo grado e della successiva scuola secondaria di secondo grado. Il contributo è differenziato per ordine e grado di scuola frequentata a seconda che si tratti di scuola dell’obbligo o di scuola superiore.

I contributi per le borse di studio si riferiscono alle spese sostenute nell'anno scolastico 2010/2011, tra le quali le spese relative alla frequenza, al trasporto, alla mensa, ai sussidi e al materiale didattico o strumentale.
Le domande per i libri di testo dovranno essere trasmesse dai Comuni alla Regione Marche entro il 7 maggio 2011 mentre quelle delle borse di studio dovranno pervenire entro il 20 maggio 2011.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here