Turismo: 250 quad da mezza europa al raduno di Trieste

624

Trieste sarà per tre giorni capitale europea dei quad, ospitandone presumibilmente 2-300 provenienti da mezza Europa in occasione del primo Raduno internazionale Quad in programma dal 16 al 18 settembre prossimi nel capoluogo giuliano.
La manifestazione, volutamente non agonistica e denominata ''Trieste e la Mitteleuropa – Gp Italo Svevo'', è stata annunciata oggi nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte anche l'assessore regionale alle Attività produttive Federica Seganti, il vicepresidente della Provincia di Trieste Walter Godina, l'assessore comunale al Turismo Paolo Rovis, i vertici regionali del CONI, rappresentanti delle associazioni disabili e il responsabile dell'organizzazione e presidente del motoclub 'Quadforquad' Gabriele Silino.
Il raduno, considerato da Seganti uno di quelli eventi che producono turismo diretto e indotto, utilizzando a questo scopo le buone impressioni riportate dai partecipanti, si articolerà su un tour guidato cittadino a sfondo culturale ed enogastronomico seguito, con partecipazione a numero chiuso, da una mini spedizione eco-compatibile in Carso con sosta in locali tipici.

Evidenziando l'importanza della così detta promozione compatta che esalti ogni possibile sinergia territoriale, l'assessore regionale ha auspicato una partecipazione significativa propedeutica a veicolare in Italia ed all'estero il messaggio integrato ''Mari-Monti in Friuli Venezia Giulia''.
Nell'ambito del Gp Italo Svevo, sono previste anche iniziative rivolte ai disabili, compresi i non vedenti, per i quali saranno allestiti percorsi assistiti con i quad. Spazio anche ai bambini grazie all'associazione Children's Corner e a 'Nati per la Musica' che, in piazza Unità d'Italia, daranno vita ad un progetto di avvicinamento all'utilizzo intelligente dei motori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here