E’ tempo di “Very Slow Italy”

653

Da venerdì 13 a domenica 15 aprile Castel San Pietro Terme ospita la settima edizione di “Very Slow Italy”, festa di primavera delle Cittaslow. Organizzata dall’amministrazione comunale, con il patrocinio di Regione, Provincia di Bologna e Unione delle Terme dell\’Emilia Romagna, “Very Slow Italy” offre un ricco programma di iniziative a carattere enogastronomico, culturale, artistico e scientifico.
La “Piazza dei sapori”, fiera dei prodotti culinari d’eccellenza delle cittaslow, aprirà sabato mattina alle 11 e sarà una sorta di inaugurazione della festa. Già da venerdì, comunque, “Very Slow Italy” entrerà nel vivo con il Farmer’s Market Bertella, la cena slow dell’Istituto alberghiero Bartolomeo Scappi, e il seminario di educazione ambientale.

Principale novità di quest’anno, il primo festival delle bande musicali delle Cittaslow che si esibiranno domenica mattina in piazza XX Settembre, per poi replicare alle 15 in un concerto collettivo e itinerante, con un’unica formazione di 120 musicisti. Non mancano poi le specialità culinarie in vendita nel “Borgo dei sapori”, il mercato dei ragazzi “Bancarella slow”, la mostra di giochi antichi “Il legno in gioco”, il laboratorio artistico “L’arte del fumetto”, lo spettacolo teatrale “Fior di nulla”, l’iniziativa “Slow in solidarietà” e la “Passeggiata ecologica Lungosillaro”.

Sabato alle 11.30, nella sala del Consiglio Comunale, i rappresentanti e i sindaci delle Cittaslow parteciperanno all’incontro del coordinamento regionale: un’occasione importante anche in vista dell’assemblea internazionale delle Cittaslow, in programma il terzo fine settimana di giugno a Novellara, in provincia di Reggio Emilia. L’assemblea, la prima in Italia dopo l’internazionalizzazione dell’associazione, vedrà la partecipazione dei rappresentanti delle 150 Cittaslow presenti nel mondo, che per l’occasione visiteranno tutto il territorio emiliano-romagnolo, raggiungendo anche Castel San Pietro Terme il prossimo 19 giugno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here