AMBIENTE: CONTE; “IL VENETO DICE NO AL PASSAGGIO DI SCORIE NUCLEARI SUL SUO TERRITORIO”

524

“Il parere chiesto alle Regioni da parte del Governo per il transito sul territorio del Veneto di scorie radioattive riceverà da noi un secco no. So che il nostro parere non è vincolante e quindi potrebbe non essere ascoltato, ma rimane forte la ferma convinzione che il Veneto non debba essere fatto parte attiva di questo percorso della radioattività”. Lo sottolinea l’assessore all’Ambiente della Regione del Veneto Maurizio Conte, ribadendo l’opposizione di palazzo Balbi all’ipotizzato transito attraverso parte del Veneto di un convoglio con materiali radioattivi diretto in Friuli.
“Questa regione – aggiunge Conte – peraltro non ha nemmeno le caratteristiche per ospitare il nucleare. E’ la posizione che la Giunta Zaia ha preso sin dall’inizio del mandato: il nucleare è una tecnologia con aspetti positivi, ma il territorio che la ospita deve possedere tutte le garanzie a tutela della sicureza come, ad esempio, la stabilità sismica”.
“Questo transito – conclude Conte – non deve essere una sorta di servitù senza ritorni e senza assenso. Il Governo di Roma non dovrebbe chiedere un coinvolgimento degli Enti territoriali senza poi tenere nella dovuta considerazione la loro opinione, a maggior ragione se si tratta di materiali appartenenti ad altri Paesi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here