SEGANTI, VINCENTI TECNOLOGIE INFORMATICO-COMUNICAZIONALI

568

Si conclude oggi all\’Area di Ricerca di Padriciano (Trieste) una tre giorni sul tema del linguaggio multimediale iniziata a Roma martedì 6 novembre e proseguita ieri a Milano. Nel capoluogo giuliano, il workshop Ask Me Please sugli assistenti virtuali intelligenti (software che comprendono ed utilizzano il linguaggio multimediale, rendendo immediatamente disponibile l'informazione o l'aiuto di cui l'utente ha bisogno e, al tempo stesso, incorporando le esperienze dell'utente per il continuo miglioramento del servizio) è stato aperto dall'assessore regionale alle Attività produttive, Federica Seganti, che ha sottolineato come l'innovazione sia "uno dei temi fondamentali per favorire lo sviluppo delle attività produttive esistenti e la nascita di nuove start up in Friuli Venezia Giulia".
Il focus dell'iniziativa odierna era incentrato sull' effettiva utilità degli assistenti virtuali, sul loro funzionamento, sul come fare i progetti e sui costi, temi su cui si sono confrontati esperti locali ed esteri (tra cui l'olandese Erwin Van Lun, esperto di intelligenza artificiale ed imprenditore) per approfondire metodi e tecniche di gestione e sviluppo della conoscenza aziendale, il mondo dei Conversational Agents, nuovi modi per rendere immediatamente accessibili contenuti complessi ed informazioni ed altro ancora.
Un mondo in divenire importante per l'innovazione nelle aziende del futuro "ed anche per questo negli ultimi anni la Regione ha messo in campo numerosi strumenti, specificamente pensati per sostenere le imprese in un momento di difficoltà economica dovuto sia al calo della domanda sia alla stretta creditizia attuata dalla sistema bancario", ha spiegato l'assessore.
"Abbiamo investito con convinzione nelle moderne tecnologie e sui new media" ha continuato Seganti, citando l'esempio del Portale del Marketing Territoriale, premiato allo Smau 2012, "uno strumento unico in Italia che permette l'accesso ad informazioni sempre aggiornate e georiferite sul tessuto produttivo regionale".
"L'innovazione è inoltre connessa all'internazionalizzazione", ha osservato infine l'assessore, indicando nell'accoppiata il miglior modo per continuare a crescere in un contesto economico che consente sbocchi positivi solo attraverso nuove strategie produttive e nuovi mercati.
"Tutte le analisi più recenti – ha concluso Seganti – dimostrano come le attività con al loro attivo progetti innovativi hanno anche una propensione all'apertura verso i mercati internazionali, una caratteristica che in questo momento storico può rivelarsi fondamentale".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here