Il Mondo di Leonardo

959

La Repubblica di San Marino sino al 16 Marzo 2014 ospita una delle mostre di maggior successo prodotte in Italia negli ultimi anni, “Il Mondo di Leonardo”, concepita e organizzata dal Centro Studi Leonardo3 (L3) di Milano, che ha esposto in tutti i principali musei del mondo come New York, Philadelphia, Città del Messico, Doha e Toronto, con l’organizzazione di Convention & Visitors Bureau della Repubblica di San Marino Dopo aver superato i centomila visitatori nella sua location di Piazza della Scala a Milano, l’esposizione apre al pubblico anche a San Marino dove si arricchisce di anteprime mondiali ed esperienze interattive che consentiranno ai visitatori di interagire in prima persona con le opere artistiche e i codici di Leonardo. Oltre 300 ricostruzioni in 3D e modelli reali, incluso il primo ed unico restauro digitale de L’Ultima Cena (in scala 1/1, per una superficie di dieci metri per sei) che offrirà l’opportunità, senza precedenti, di scoprire i particolari e i colori ormai perduti dell’originale. Ancora in anteprima mondiale in mostra per la prima volta le ricostruzioni inedite della Balestra e della Macchina del Tempo.

“Leonardo3 – Il Mondo di Leonardo” rappresenta dunque una delle più importanti mostre interattive e multidisciplinari dedicate all’inventore, oltre che all’artista, frutto di ricerche approfondite sulla sua attività d’ingegnere passando attraverso i suoi scritti, i suoi progetti, i suoi studi sulle macchine, le sue metodologie di lavoro. Oltre alle ricostruzioni interattive in 3D, anche alcune riproduzioni fisiche delle macchine, molti inedite e mai ricostruite dopo Leonardo, tutte realizzate nel rigoroso rispetto del progetto originale, così come si ritrova nelle migliaia di pagine, appunti e disegni contenuti nei più importanti manoscritti arrivati fino ai nostri giorni, in particolare il Manoscritto B, il Codice del Volo e il Codice Atlantico. Proprio dallo studio di questi ultimi sono state ricreate macchine suggestive presenti in mostra, tra cui, in anteprima mondiale, le ricostruzioni inedite della Balestra e della Macchina del Tempo, che si aggiungono a quelle altrettanto suggestive della Clavi-Viola, del Leone Meccanico, dell’Automobile-Robot, del Cavaliere-Robot e della Bombarda Multipla.

Tra le anteprime anche il Codice Atlantico in edizione completa, con oltre 1100 fogli consultabili digitalmente. Oltre ai materiali inediti che attribuiscono ulteriore valore alla mostra, originale anche il modello espositivo di uso adottato, che coinvolge cinque differenti location nell’intenzione di costituire un percorso che si fonda al meglio con il territorio che ospita la mostra: nella sede principale, il Centro Congressi Kursaal, “Le macchine, i codici e l’arte”, ovvero tutto il cuore della mostra. All’interno del Palazzo Pubblico, invece, trova spazio espositivo “Il leone meccanico”, la ricostruzione dell’automa, andato perduto, che fu costruito da Leonardo per il Re di Francia. E ancora, presso la Prima Torre “Il volo e la pittura”, Leonardo e il Codice del volo. Leonardo mentre “La balestra” è protagonista assoluta nella Seconda Torre. Infine al Museo di Stato sono collocati il celebre “Autoritratto di Leonardo”, presentato in esclusiva com tecnologia Hyper View, il presunto “Autoritratto giovanile”. Tutte le esperienze interattive sono anche in lingua inglese, per favorire la fruibilità dei contenuti anche al pubblico internazionale. I visitatori potranno sfogliare e comprendere facilmente e in maniera affascinante i contenuti dei fogli di Leonardo, utilizzare le sue invenzioni come mai prima, ed anche i più piccoli potranno vivere esperienze interattive grazie a Il Laboratorio di Leonardo, che consente esperienze di assemblaggio fisico senza precedenti, in grado di convertire in edutainment la visita.

Ingresso € 12,00 (intero), € 11,00 (studenti e riduzioni), € 10,00 (gruppi), € 9,00 (bambini e ragazzi), € 6,00 (gruppi scolastici), prevendita disponibile su TicketOne www.ticketone.it/mostraleonardo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here