FVG, Corridoio Baltico – Adriatico e Macroregione Danubiana

1041

Il Friuli Venezia Giulia deve essere protagonista in Europa anche nella prossima campagna elettorale per le europee. Solo così potremo cogliere grandi opportunità di sviluppo come quelle offerte dal corridoio Baltico e dalla macroarea danubiana, caldeggiata anche dalla presidente Serracchiani\”. È il commento del capogruppo del Partito Democratico, Cristiano
Shaurli, intervenuto a Trieste, nella sede del Consiglio
regionale, alla presentazione del convegno "Quale Europa per far
fronte alla crisi", organizzato dal Gruppo consiliare regionale
del PD, che si terrà a Udine venerdì prossimo, 24 gennaio. Con
lui anche il segretario regionale del PD Renzo Travanut e il
presidente del centro studi "Dialoghi europei", Giorgio Rossetti.

"Abbiamo bisogno di parlare di più di Europa – ha sottolineato
Travanut – e per questo abbiamo in programma alcune iniziative
prima delle elezioni europee del 25 maggio tra cui, ad aprile,
un'importante conferenza a Trieste sulla cultura europea".

E ancora, a sottolineare la centralità del convegno di venerdì è
intervenuto Giorgio Rossetti: "In questo momento è importante
discutere di Europa perché in maggio tutti i cittadini europei
saranno chiamati a scegliere i propri rappresentanti, dando così
un'indicazione chiara e forte ai Governi su come affrontare la
crisi. Parlare di Europa serve anche ad arginare i populismi e il
crescente sentimento antieuropeo".

Al convegno, che si terrà venerdì a partire dalle 15 all'hotel
Astoria di piazza XX Settembre, parteciperanno esperti delle
tematiche europee di rilievo nazionale e internazionale, come
Carlo Altomonte docente dell'università Bocconi, Paolo De Castro
ex ministro ed europarlamentare, Luca Visentini segretario della
confederazione europea dei sindacati e Alberto Felice De Toni
rettore dell'università di Udine. Le conclusioni saranno affidate
alla presidente della Regione, Debora Serracchiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here