Voglia d’impresa: partono le adesioni per il 2014

766

C’è sempre voglia di intraprendere in Provincia di Rimini e, nonostante scada il 31 marzo, il nuovo bando di partecipazione a Nuove Idee Nuove Imprese 2014 (disponibile sul sito www.nuoveideenuoveimprese.org) sta raccogliendo le prime adesioni.
“I recenti dati sulla sostanziale tenuta a proposito di numerosità delle imprese – commenta Luigi Gambarini, presidente del Premio – contengono a nostro parere un dinamismo nascosto dai numeri, con la nascita di tante nuove partite iva che guardano a servizi e innovazione come prospettiva di impresa. Dal nostro osservatorio, vedendo le candidature che avanzano, possiamo dire che si mantiene alta la voglia di intraprendere, con il denominatore comune dell’utilizzo delle nuove tecnologie, ma che è fondamentale farsi accompagnare da un’adeguata attività di formazione. Imprenditori non ci si inventa, con l’aiuto degli esperti e in un cammino di formazione ci si può dotare degli strumenti utili a collocare esattamente la propria idea, verificarne la fattibilità e attenuare i margini di rischio”.

In questi 13 anni Nuove Idee Nuove Imprese ha consegnato 424.000 euro di premi, ben 2.136 i giovani partecipanti con 787 idee di business prodotte, mente sono 300 i business plan disponibili.

Il numero più significativo, che rappresenta il fiore all’occhiello di Nuove Idee Nuove Imprese, riguarda le 39 aziende avviate, tuttora attive per oltre l’80%, a fronte di una media italiana che per quanto riguarda le start up è del 50% dopo cinque anni.

Al termine delle iscrizioni, l’8 aprile 2014 si avvierà il programma formativo al quale tutti gli iscritti hanno accesso in vista della fase finale della business plan competition.

Nuove Idee Nuove Imprese è sostenuta da: Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini – Camera di Commercio Rimini – Fondazione San Marino Cassa di Risparmio S.U.M.S. – Confindustria Rimini – Uni.Rimini SpA – Camera di Commercio della Repubblica San Marino – Associazione Nazionale dell’Industria Sammarinese – Università degli Studi della Repubblica di San Marino.
Con il patrocinio della Segreteria di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio – Segreteria di Stato per il Lavoro, la Cooperazione e le Poste – Provincia di Rimini – Comune di Rimini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here