A Bologna un’impresa su cinque è femminile

522

A Bologna mediamente un’impresa su cinque è femminile. Complessivamente si tratta di 20.709 aziende di donne, su 86.562 imprese attive complessivamente a Bologna. Un’impresa femminile su quattro è artigiana. Nove su dieci sono italiane, presenza che però è in flessione (-0,8% nel 2013). Crescono nettamente invece le imprese gestite da donne con cittadinanza non europea: sono 1.434, cifra cresciuta dell’8,5% nell’ultimo anno. E’ una realtà quasi completamente in mano a donne che hanno già maturato esperienza: solo il 9% delle imprese femminili è gestito da under 35.
Si tratta soprattutto di realtà piccole: otto su dieci sono ditte individuali (59%) o società di persone (21%), ma sono in decisa crescita (+116) le società di capitali.
E’ il terziario ad attirare maggiormente le imprenditrici: il 74% opera nei servizi, e in modo particolare nel commercio (28%). Segue l’industria (26%), mentre la presenza di donne in agricoltura è piuttosto marginale (12%).
Alcune attività si possono definire a elevata presenza femminile: sono le “Altre attività di servizi ” in cui ogni 100 imprese attive circa 46 sono femminili, la “Sanità” (34%), l’attività dei “Servizi alle imprese” (33%), l’“Istruzione ” (32%).
Nel 2013 hanno aperto 1.612 nuove attività femminili a fronte di 1.672 cessate: alla fine dell’anno il numero complessivo è diminuito di 60 attività, risultato migliore rispetto alla media regionale e nazionale. L’Agricoltura è il settore che più ha visto ridurre il numero assoluto di attività femminili (-182 unità), seguito dal Commercio (-151 unità), e da Alloggio e ristorazione (-50). Unico saldo positivo nel Credito e Assicurazioni (+ 39 unità).
Il 40% delle imprese femminili attive si trova nel Comune di Bologna. Seguono Imola (6%), San Giovanni in Persiceto, San Lazzaro di Savena, Casalecchio di Reno (3%), e Castel San Pietro Terme (2%). E’ Castel Guelfo il posto dove è aumentata di più la presenza femminile nel 2013, +8%, seguito da Vergato (+5%). Bologna con un saldo positivo di +37 unità ha registrato nel 2013 una crescita del +0,4%. Bentivoglio (-12%) e Savigno (-13%) i posti dove la flessione è stata maggiore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here