Infrastrutture: alcune priorità per le Marche

726

Il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca ha consegnato questa mattina nelle mani del viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini, in visita nelle Marche, il dossier sull’avanzamento dei progetti infrastrutturali delle Marche. L\’incontro è avvenuto in due tappe: la prima al Quartiere fieristico di Pesaro ad un seminario sul tema delle infrastrutture del territorio, la seconda ad Ancona all’Autorità Portuale. E-78 FANO-GROSSETO
E’ necessario costituire quanto prima la Società su impulso del Ministero delle infrastrutture con una governance ben delineata e pronta, capace di gestire in maniera efficiente la fase di start up, evitando ritardi che potrebbero compromettere i contenuti di innovatività espressi dal modello proposto.In merito alla costituzione della Società sono stati completati gli atti propedeutici alla costituzione e, nel contempo, è stato trovato un accordo con Anas sulle modalità di trasferimento della parte di opera già esistente.

VIABILITA’ “QUADRILATERO MARCHE-UMBRIA”
E’ necessaria la garanzia di una rapida cessione del ramo d’azienda, al fine del riavvio dei cantieri della direttrice Perugia – Ancona entro primavera 2014, come previsto dal crono programma del Commissario Straordinario.

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
Immediata istituzione di un fondo perequativo in materia di trasporto pubblico al fine di eliminare, in attesa dell’introduzione dei costi standard, l’inaccettabile penalizzazione nazionale per la Regione Marche, che ha sempre assicurato una gestione molto oculata delle risorse.

SS 16 “ADRIATICA”. VARIANTE DI ANCONA
“ SS 16 "Adriatica" : – Ampliamento a 4 corsie del tratto tra svincolo di Falconara con la SS 76 e la località Baraccola 2° Lotto – 2° tratto compreso lo svincolo di Torrette e la località Baraccola – occorre reperire l’importo di 213,19 Meuro,( E' stato redatto il progetto definitivo del I lotto.)
“ SS 16 "Adriatica “: -Ampliamento a 4 corsie del tratto tra svincolo di Falconara con la SS 76 e la località Baraccola 1° Lotto – 1° tratto compreso lo svincolo di Falconara con la SS 76 e lo svincolo di Torrette – occorre reperire l’importo di 212,00 Meuro Meuro,(definitivo per appalto)

AUTOSTRADA A-14
E’ necessario risolvere i problemi con l’impresa aggiudicataria del tratto Ancona Nord-Senigallia.

DIRETTRICE FERROVIARIA ADRIATICA. NODO DI FALCONARA
E’ previsto lo spostamento del tracciato ferroviario che attraversa la raffineria API tra le stazioni di Montemarciano e Falconara, al fine di migliorare le condizioni di sicurezza. Per il potenziamento del Nodo di Falconara il costo è pari a 210 Meuro, il CIPE ha approvato un finanziamento di 176,00 Meuro occorrono ulteriori finanziamenti di 66,00 Meuro

DIRETTRICE FERROVIARIA ORTE-FALCONARA
Il raddoppio dell’intera tratta ferroviaria compresa tra Orte e Falconara interessa i territori delle regioni Marche ed Umbria e costituisce l’obiettivo infrastrutturale di medio periodo. Gli interventi sono realizzati per tratte funzionali, occorre dare priorità alla realizzazione dei tratti mancanti:
– Tratta Fabriano-Foligno : Il costo totale e di 1.918,50 Meuro. Il costo della tratta nel territorio marchigiano Fabriano-Fossato di Vico è di 180,760 Meuro;
-Tratta P.M.228(Albacina)-Castelpiano: il progetto in istruttoria presso il Ministero. Il costo stimato è di 573,10 Meuro.

PORTO DI ANCONA

Per la sua piena funzionalità occorrono completare le opere a mare per un importo di circa 128 Meuro e occorrono eseguire lavori per approfondimento fondale e manutenzione per un importo di circa 15 Meuro.

AEROPORTO DELLE MARCHE
Gli interventi previsti e già in parte attivati sono mirati essenzialmente ad un immediato riscontro in termini operativi e commerciali, e l’ulteriore finanziamento per completare l’ampliamento dei piazzali di sosta degli aeromobili e di circa 27 Meuro.

INTERPORTO DI JESI
La struttura dell'interporto delle Marche sorge nell'area della Coppetella di Jesi, ed è in grado di accogliere il complesso organico di strutture e servizi integrati, risultando ideale per svolgere le attività collegate alla intermodalità e alla logistica. Il completamento dell’intervento necessita di ulteriori finanziamento di 75,485 Meuro.

SS4 SALARIA
Il tratto da Acquasanta a Trisungo, I Lotto 2° stralcio interessa l’abitato di Trisungo e la esistente galleria Valgarizia; l'intervento, di importo pari a circa € 116,3 Meuro, è completamente finanziato.
Per l’adeguamento del restante tratto II Lotto tra l’abitato di Acquasanta Terme e la galleria esistente Valgarizia, necessitano di 190,0 Meuro.

PEDEMONTANA
Il tratto da Fabriano a Muccia/Sfercia, di 35 km, per il completamento tra Matelica e Muccia di 27 km sono necessari 222 Meuro.
Il tratto Campo dell’Olmo (Fabriano)-Berbentina (Sassoferrato) i cui lavori erano affidati all’ANAS, dispone di soli 21 Meuro sugli oltre 110 previsti, pertanto sono necessari ulteriori finanziamenti pari a 89 Meuro.

MEZZINA
Il costo dell'opera per una lunghezza di oltre 30 chilometri ammonta a 320 Meuro. Ad oggi la Regione Marche ha già stanziato 23 Meuro per la progettazione e le opere relative a due lotti funzionali nel territorio della provincia di Ascoli Piceno . Prioritariamente sarebbe necessario finanziare il terzo lotto tra Offida e la Val Tesino per un importo di 40 Meuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here