Nencini interviene al congresso della Uil trasporti Marche: nuove linee guida per la legge sul TPL

497

Una legge che riporti ad una equa distribuzione delle risorse destinate al trasporto pubblico locale e che punti al miglioramento e all’efficienza dei servizi. L’ha annunciata il vice ministro dei trasporti e delle infrastrutture Riccardo Nencini, intervenuto questa mattina al IX congresso regionale della Uil trasporti Marche, dal titolo “Il ruolo strategico delle infrastrutture e dei trasporti nella Macroregione Adriatico – ionica”, che si è svolto presso l’aeroporto di Falconara. Il vice ministro, nel suo intervento ha, infatti, risposto alle richieste giunte sia da parte del sindacato, attraverso la relazione del segretario Uil trasporti Marche Giorgio Andreani, sia da parte della Regione Marche, avanzata dallo stesso assessore per i trasporti Luigi Viventi intervenuto anch’egli ai lavori, per correggere un sistema di ripartizione dei fondi nazionali destinati al TPL che attualmente avviene in sede di Conferenza delle Regioni su criteri che tengono conto della spesa storica e che, di fatto, premia chi spende di più. “La norma in corso di elaborazione – ha precisato il senatore Nencini – deve tener conto dei costi standard, di premialità all’efficienza sia del servizio erogato sia della lotta all’evasione, inoltre vanno allungati i tempi di validità della gara, per dare alle aziende il tempo necessario ad ammortizzare i costi dei nuovi mezzi acquistati e si devono prevedere ammortizzatori sociali per i dipendenti di quelle aziende che rimangono escluse dalle gare di affidamento del servizio.” Il vice ministro ha poi approfondito le questioni dell’uscita ad Ovest dal Porto di Ancona, per la quale ha riferito che è opportuno intervenire presso il Ministero per l’Economia per sbloccare i finanziamenti necessari, e quella dell’apertura a 24 ore dell’aeroporto, che sarà presa in considerazione, “nonostante – ha precisato – i dati non positivi circa l’attività 2013” (oltre -7% traffico merci, oltre 10% traffico passeggeri). Il senatore Nencini ha, inoltre, parlato anche dell’importanza strategica delle opere della Quadrilatero, per i collegamenti tra Adriatico e Tirreno soprattutto in un quadro più ampio di collegamenti all’interno di un contesto europeo. Al dibattito, presieduto dal segretario generale della Uil Marche Graziano Fioretti, ha partecipato il segretario nazionale Uil Trasporti Salvatore Ottonelli, che ha posto l’accento sulle problematiche inerenti gli appalti nel settore dei trasporti, che devono garantire un’occupazione buona e non creare, come spesso accade, situazioni di sfruttamento di lavoro. Il congresso si è concluso con l’intervento del segretario confederale Uil Antonio Foccillo, che ha sottolineato l’importanza di investire nelle infrastrutture e nei trasporti, in grado di generare occupazione e, al tempo stesso, benessere per la popolazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here