Hyundai punta sul metano

516

In occasione del Salone Automobilistico di Parigi, Hyundai ha presentato la nuova i30 CNG con motore a metano. Con la presentazione della i30 CNG, fa notare il Centro Studi Federmetano, Hyundai conferma di puntare anche sulla trazione a metano per ridurre l’impatto ambientale dei veicoli che produce. “Da Hyundai – sostiene Dante Natali, presidente dell’Osservatorio Federmetano – viene un importante riconoscimento alla valenza ambientale dei veicoli a metano. Ma non è solo nel comparto del rispetto ambientale che i veicoli a metano eccellono. Anche le loro prestazioni, infatti, non hanno nulla da invidiare rispetto a quelle dei veicoli alimentati in maniera tradizionale. Il metano conferma quindi di essere il carburante giusto per gli automobilisti che hanno a cuore le condizioni dell’ambiente ed allo stesso tempo non vogliono compiere alcuna rinuncia in tema di prestazioni e comfort del veicolo che guidano”.
La Hyundai i30 CNG esposta a Parigi ha un motore da 1,4 litri, abbinato ad una trasmissione a doppia frizione con sette rapporti. Bassissime le emissioni di CO2: solo 87 g/km, un valore che è già conforme alla direttiva Euro6, tre anni prima della sua entrata in vigore (prevista per il 2017). Di tutto rispetto anche le prestazioni, con una potenza di 117 cv ed una coppia di 206 Nm.

Il metano è stoccato in un serbatoio rettangolare che è posto nel pianale: in questo modo non vi è alcuna diminuzione dello spazio interno a disposizione degli occupanti e dello spazio nel portabagagli. L’auto è dotata di un commutatore automatico, che permette il passaggio automatico all’alimentazione a benzina quando la riserva di metano si esaurisce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here