Porto di Trieste: la Regione stanzia 2.5 milioni di euro all’Autority per l’intermodalità

435

La Giunta regionale, su proposta dell\’assessore alle Infrastrutture, Mariagrazia Santoro, ha disposto l\’assegnazione di 2,5 milioni di euro all\’Autorità portuale di Trieste a sostegno delle attività di sviluppo della portualità e dell\’intermodalità. "Sulla portualità – ha sottolineato Santoro – la Regione sta
investendo moltissimo sia in risorse che in operazioni
strategiche, nella convinzione che il Friuli Venezia Giulia possa
ambire a diventare piattaforma logistica del centro Europa
partendo da una forte spinta all'intermodalità".

"L'Amministrazione regionale – ha aggiunto l'assessore – prosegue
nella sua azione di sostegno ai servizi intermodali ferroviari e
marittimi che hanno origine o destinazione nel porto di Trieste,
che in questa visione è il polo hub su cui deve integrarsi e fare
perno tutto il sistema della portualità regionale".

La promozione di tali attività, rientra tra i compiti
istituzionali dell'Autorità portuale ed è conforme alle linee
strategiche dell'Amministrazione regionale finalizzate allo
sviluppo dell' intermodalità mare-ferro.

"Si tratta di un intervento particolarmente atteso dagli
operatori del mercato – ha concluso Santoro – che si aggiunge a
quello già assegnato durante la prima parte dell'anno e che offre
nuove prospettive di sviluppo alla funzione di hub dello scalo
giuliano nelle relazioni con i mercati del Centro ed Est Europa,
intese quali naturali prosecuzioni via ferro dei servizi
marittimi diretti col Far East".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here