Fusione comuni nelle Marche: Colli Rovereschi e Cittanuova al Metauro

610
Fabrizio Cesetti

Grazie al processo di fusione, nascono nelle Marche due nuovi Comuni dai nomi evocativi: Colli Rovereschi e Cittanuova al Metauro. Sono due le proposte di legge a iniziativa della Giunta regionale, che verranno presentate all’Assembla legislativa, concernenti l’istituzione del nuovo Comune che verrà denominato Colli Rovereschi mediante fusione dei Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro; e di un altro, nato dalla fusione dei Comuni di Montemaggiore al Metauro, Saltara e Serrungarina, che prenderà la denominazione di Cittanuova al Metauro. Entrambi istituiti a decorrere dal primo gennaio 2017.
Ai sensi della legge regionale N.10, ‘Norme sul riordinamento territoriale dei Comuni e delle Province della Regione Marche’, la “fusione richiesta da questi Comuni trova nelle linee programmatiche dell’esecutivo piena corrispondenza – rileva l’assessore agli Enti Locali, Fabrizio Cesetti – perché favorisce la semplificazione organizzativa da cui derivano sia miglioramento dell’efficienza dei servizi che maggiori opportunità di accesso a contributi pubblici da destinare a investimenti per lo sviluppo sociale ed economico delle collettività locali”.
Nel corso della stessa seduta di Giunta è stato deliberato di presentare al Consiglio la proposta di indizione del Referendum consultivo in merito alla stessa proposta di legge istitutiva dei due nuovi Comuni mediante fusione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here