Porto di Ancona: venerdì due navi da crociera in contemporanea

523

Venerdì 2 settembre sarà un’altra giornata importante per lo sviluppo del traffico crociere del porto di Ancona. Ad accompagnare l’usuale e gradita presenza in porto di MSC Sinfonia, con oltre 2500 passeggeri e 650 membri di equipaggio, approderà ad Ancona un’altra nave da crociera, che sarà ormeggiata alla banchina 2 del Porto Antico. Si tratta di Seven Seas Navigator, gioiello della compagnia Regent Seven Seas che offre crociere di lusso in tutto il mondo. La nave, le cui dimensioni sono 170.69m × 24.83m, ospita fino a 490 passeggeri, ed un numero analogo di membri dell’equipaggio. 252 le suites a bordo. Il porto di Ancona è stato scelto ed inserito in una rotazione tra Civitavecchia ed Atene che vede la nave seguire la costa del Mediterraneo e dell’Adriatico toccando i principali porti. Un'altra toccata ad Ancona è prevista per il prossimo 4 ottobre.
“L’arrivo di compagnie di questo segmento di mercato – ha dichiarato il Presidente Rodolfo Giampieri – rappresenta sempre test molto importanti per far conoscere Ancona ed il territorio marchigiano a crocieristi abituati a un turismo esperienziale ed emozionale. Una ulteriore opportunità per valorizzare e mettere a sistema l’enorme patrimonio di arte, cultura, cibo e natura che le Marche offrono, a partire dallo splendido scenario del Porto Antico.”
Nel mese di settembre l’Autorità portuale sarà impegnata tra l’altro in diversi appuntamenti del settore delle crociere: l’Italian cruise day di La Spezia del 30, dove sarà presentata anche l'esperienza di accoglienza " Welcome to Ancona" , esempio di sinergia tra Regione, Comune di Ancona, Camera di commercio ed Autorità Portuale, e la manifestazione Seatrade Med dal 21 al 23 settembre. “In questa manifestazione – continua Giampieri – nell’ambito dell’associazione Medcruise, della quale siamo diventati da poco soci, potremo nuovamente incontrare le compagnie crocieristiche che quest’anno hanno scelto Ancona, per verificare le loro impressioni sul porto e sul territorio, condividere i miglioramenti opportuni, rafforzando il dialogo già avviato a giugno e lavorando inoltre per intercettare nuovi armatori per essere scalo di nuove rotte.
Il tutto nell'ottica di potenziare opportunità di sviluppo economico del territorio e posti di lavoro".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here