Umani Ronchi a Vinitaly con un nuovo Pecorino bio

706

Scalda i motori l’azienda vitivinicola Umani Ronchi che da domenica a mercoledì si unirà agli altri 4.100 espositori per partecipare a Verona alla 51esima edizione di Vinitaly, il più importante appuntamento fieristico dedicato al mondo del vino. I più fortunati tra gli oltre 130mila visitatori attesi potranno degustare in anteprima il nuovo Centovie, Pecorino IGT biologico annata 2015 prodotto nella zona di Roseto degli Abruzzi, dove Umani Ronchi possiede una tenuta da 30 ettari con vista sul Gran Sasso d’Italia, vitati a Montepulciano (in quota maggioritaria) e Pecorino. Le stesse terre dove da diversi anni la cantina anconetana produce anche il Montepulciano d’Abruzzo Jorio o il Pecorino Vellodoro, che hanno già conquistato significative posizioni di mercato in Italia e nel mondo.

Il percorso verso il bio Umani Ronchi lo ha iniziato nel 2001 proprio in Abruzzo, per poi estenderlo ai vigneti del Verdicchio e del Conero. Oggi, tutti i 210 ettari di proprietà sono coltivati secondo questa metodologia, una conversione significativa che ha determinato interventi anche in cantina e che conferma l’impegno verso il tema della sostenibilità. «Oltre il 30% della nostra produzione è certificato ad etichetta bio, e viene esportato principalmente nei paesi del Nord Europa dove c’è una particolare attenzione per questa tipologia di prodotto» sottolinea Michele Bernetti. In questa stessa direzione si inserisce la seconda annata biologica del Verdicchio Casal di Serra, la 2016, che verrà presentata durante la fiera.

«Vinitaly rappresenta uno degli appuntamenti più importanti dell’anno – prosegue Michele Bernetti- il momento in cui costruiamo rapporti di lavoro, collaborazioni, amicizie, ma anche rotture e scontri. E così è, da 51 anni. Anche per questo abbiamo scelto di presentare proprio nei giorni del Vinitaly il nostro primo importante progetto targato Abruzzo, il Centovie 2015».

Si prospetta un Vinitaly entusiasmante per Umani Ronchi, anche a giudicare dai dati Istat che confermano l’apprezzamento per il vigneto Marche da parte della domanda estera (soprattutto da Cina, Russia, Nord ed est Europa). Nel 2016 infatti le esportazioni sono aumentate del 3,8% per un valore di circa 50 milioni di euro, un dato che fissa a quasi +50% l’incremento delle vendite oltre frontiera negli ultimi 10 anni.

La passione per il vino verrà trasmessa dall’azienda vitivinicola anche sul versante dei rossi, con il debutto veronese della nuova immagine del Pelago, che alla sua 18esima vendemmia si presenta con un nuovo formato, una nuova etichetta e qualche novità di carattere tecnico. «Rinnovarsi pur restando fedele alle proprie origini è la vera sintesi dietro questo cambiamento e vero segreto del lungo cammino di tutte le grandi storie» conclude Bernetti. Il Pelago, proprio con l’annata 1994 vincitrice dell’International Wine Challenge di Londra, parteciperà anche all’asta curata da Christie’s per il Comitato Grandi Cru, che si svolgerà durante la fiera. Per questa importante occasione è stato scelto da Massimo Bernetti, fautore del successo del Pelago insieme a Giacomo Tachis, il formato speciale di 3 litri.

Accanto al Pelago, tra i rossi, vi sarà spazio per il Campo San Giorgio 2011 che, con una produzione limitata di circa 4.000 bottiglie, ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti dalle più importanti guide del settore.

Umani Ronchi è anche tra i protagonisti del fuori salone. Da Opera Wine con le migliori 100 aziende italiane scelte da Wine Spectator, dove porterà in degustazione il Verdicchio Riserva Plenio 2012, agli appuntamenti di Doctor Wine e Gambero Rosso.

Lo stand Umani Ronchi si trova presso il Pad 7 stand E4.

Il calendario degli eventi:
8 aprile – Verona, Palazzo della Gran Guardia
Opera Wine Finest Italian Wines 100 Great Producers
In degustazione: Plenio 2012
9 aprile – Verona Fiere, Sala Argento dalle 11:30 alle 16:30
Tre Bicchieri 2017 Special Edition Vinitaly
In degustazione: Campo San Giorgio 2011
9 aprile – Verona, Palazzo Giusti del Giardino ore 19:00
Asta Grandi Cru d’Italia battuta da Christie’s Italia
All’asta: Pelago 1994 formato jeroboam
10 aprile – Verona Fiere, Pad. 10 stand A4/B4 dalle 10:30 alle 11:30
Vinitaly Tasting – The DoctorWine Selection – Seminario "I bianchi del Centro-Sud"
In degustazione: Vecchie Vigne 2014
12 aprile – Verona Fiere, Sala Tulipano ore 11:00
Degustazione “I Tastevin di Vitae 2017, archetipi dell’eccellenza”
In degustazione: Pelago 2012 e Plenio 2014
9 – 12 aprile – Verona Fiere, Terrazza Stand Marche
Degustazione permanente dei vini marchigiani
In degustazione: Plenio 2014 e Cùmaro 2012

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here