“La Fontana dei Due Soli”, l’inaugurazione questa sera

615

E\’ tutto pronto per l’inaugurazione della “La Fontana dei Due Soli”, l\’opera-scultura di Enzo Cucchi prevista per giovedì 1° giugno alle ore 21.15 presso il Porto Antico di Ancona. Il titolo è un omaggio al Capoluogo che vanta una delle rarissime caratteristiche per una città, ovvero la possibilità di scorgere sia l’alba che il tramonto del sole sul mare, grazie alla sua straordinaria forma a gomito.

L’opera o “creatura”, come preferisce chiamarla l’artista, porta al suo interno il messaggio di accoglienza. Sarebbe potuta nascere a New York, Londra o in qualsiasi altro luogo del mondo in cui l’artista espone abitualmente, eppure Cucchi ha scelto uno scorcio di mare al centro dell’Italia e dell’Adriatico per la sua nuova opera con cui entra per la prima volta in un porto.

«In un porto dove si arriva, la prima cosa che necessita è il sollievo, il riposo, qualcosa in cui ci si possa identificare – ha spiegato Enzo Cucchi -. Così ho pensato che la fontana ideale dovesse avere una seduta dove si possa riposare e ammirare il mare e poi, ho pensato al modo di come praticarla e abbiamo pensato tutti insieme che il segno dovesse riguardare tutti».

LA FONTANA DEI DUE SOLI – L’inaugurazione, pensata di sera per evitare le ore più calde, sarà dedicata all' esaltazione delle caratteristiche e delle peculiarità dell’opera: giochi d’ acqua, luce, video e colori avvolti in una musica epica. Prenderà vita, così la Fontana dei Due Soli di Enzo Cucchi: verranno scoperti i particolari artistici delle piastrelle di ceramica plasmate dalla creatività del Maestro che raccontano ed evidenziano alcuni elementi storici della città: come il Duomo, il Lazzaretto, la Lanterna del Vanvitelli, l’Arco di Traiano e, ovviamente, i Due soli. Verrà finalmente svelata la struttura della fontana: costituita da due lunghe panchine esterne di 15 metri che racchiudono all’interno una vasca d’acqua, larga 1,40 metri e lunga 15 metri, che sarà alimentata da 13 bocche di acqua con la forma delle mani che ricevono e sul palmo l’Agontano, la moneta battuta da Ancona all’epoca della repubblica marinara. I led luminosi installati all'interno della fontana renderanno possibile la sua visione anche di notte.

IL PERCORSO DI RINNOVAMENTO NELL’AMMIRAZIONE DELLA STORIA – Un percorso nella storia, con opere di assoluto pregio, fino ad arrivare al contemporaneo con un segno ideato da uno degli autori viventi più talentuosi e stimati della Transavanguardia. Il percorso di rinnovamento, nonché il crescente sentiment porto-città, è stato avviato nel 2015. L'apertura della passeggiata del Porto Antico ha costituito una delle tappe del percorso di riqualificazione del fronte mare (con il recupero di un rapporto di passeggiata vicino al mare) che si incentra sull'apertura di un nuovo, anzi, antico accesso alla città rivoluzionando la fruibilità, per cittadini e turisti (oltre 1 milione nella sola zona del porto tra crocieristi e passeggeri di traghetti) dell’area più bella del porto storico perché impreziosita dalla presenza di componenti storico architettoniche di grande pregio e fascino. Un ulteriore risultato a favore della nuova vocazione dell’area portuale ed urbana della città, che sta scommettendo sulle sue unicità e bellezze per rafforzare la vocazione turistica e dare nuove occasioni di crescita e sviluppo alla comunità.

La “Fontana dei due soli” è realizzata grazie all’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centrale, al Comune di Ancona e alla Fondazione Cariverona.

Per la serata dell’inaugurazione, il Comune mette a disposizione un servizio Bus – Navetta gratuito dalle 20.00 alle 23.00 con partenza da Via Marconi, per agevolare l’arrivo al Porto antico. 


COLLEGAMENTO BUS-NAVETTA

Percorso Via Marconi (Parcheggio Archi) – via XXIX Settembre – Fermata varco Vittorio Emanuele (entrata in area portuale) – inversione rotatoria davanti Arco Clementino – Fermata Arco Clementino – Fermata varco Vittorio Emanuele (uscita area portuale) – Fermata Via XXIX Settembre Statua Traiano – rotatoria P.le Italia (inversione) – Via Marconi (Parcheggio Archi)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here