Primo Piano Festival, la periferia si fa centro

764

Fiori, luci artistiche, musica ovunque, cafè multilingue, mercatino, show cooking e degustazioni, radio ufficiale dell\’evento, incontri-dibattiti, presentazione di libri, animazione ….un caleidoscopio cosmopolita dove si intrecciano diverse culture, linguaggi, energie da ogni parte del mondo. Così si presenta dal prossimo fine settimana il quartiere di Piano San Lazzaro- “il Piano”- protagonista del PRIMO PIANO FESTIVAL, il nuovo progetto dell\’Amministrazione comunale che entra nel vivo dal 9 luglio.
Da sempre luogo identitario della città, crocevia di persone e attività al Piano e nei limitrofi quartieri degli Archi e della Stazione sono leggibili i segni della coesistenza spaziale e sociale della popolazione italiana con i cittadini provenienti dagli altri paesi del mondo e i nuovi modelli di convivenza, a volte sorprendenti, che ne sono scaturiti, in linea con quanto avviene nel resto d'Europa. Valorizzando gli aspetti positivi che già caratterizzano questo luogo, promuovendo la conoscenza reciproca e il senso di appartenenza- questi gli obiettivi del progetto- s’innesca un processo virtuoso, che promuove una cultura di collaborazione, condivisione e “complicità” tra tutti gli abitanti del quartiere e una connessione maggiore con il resto del capoluogo.

GLI EVENTI DI AVVICINAMENTO:
Dal 19 giugno si sono svolti gli eventi di avvicinamento e di contaminazione del Piano che si protrarranno fino al 9 luglio, data in cui- con il concerto della cantante israeliana NOA e la sua band- prenderà avvio l’evento vero e proprio.


I grandi concerti del 9 e 16 luglio

Coincidono con apertura e chiusura ufficiali del Festival. Non si tratta naturalmente di scelte casuali: sia Noa con la sua band, sia l'Orchestra di Piazza Vittorio, oltre ad essere grandissimi e popolari artisti, si inseriscono perfettamente nella filosofia e nella atmosfera dell'evento, essendo notoriamente portavoce dei valori di integrazione, convivenza pacifica e amicizia universali.

Fiori e decoro per il Piano:
nella zona centrale del quartiere, ovvero Piazza Ugo Bassi, le fioriture di stagione diventano protagoniste, nei marciapiedi, nei giardinetti, nelle rotatorie, nelle aiuole, fino a contaminare balconi e terrazze di tutti gli appartamenti e negozi, così da suggerire l'idea di bellezza e decoro ma anche evocare la ricchezza della diversità: ogni fiore è diverso dall'altro per colore, forma, profumo e provenienza, ma ogni fiore è bello ed ha la sua particolarità

Luci artistiche
I fiori di giorno e le luci di notte. Proiezione di luci artistiche su alcuni palazzi del quartiere, racconteranno storie e immagini di vita, di arte… per sottolineare la bellezza del luogo anche di sera.

La Galleria degli Artisti
Il Piano è anche pieno di spazi, angoli da vivere. Piccoli concerti di strada, ogni pomeriggio dalle 18.00 alle 20.00, orario dell'aperitivo, all'angolo del mercato di piazza d'Armi e in altri punti del quartiere.
Eterogenei, come il tessuto multiculturale del Piano, i generi musicali che verranno proposti : jazz, blues, pop, rock ma anche lirica, perché la musica arrivi al cuore di tutti.

Radiodeké
Da un idea di Federico Maugeri e Riccardo Balestra a cura del Teatro Elliot.
Radiodekè è l’atmosfera di un quartiere. Notizie, aneddoti, approfondimenti e musica per colorare la mattina. Radiodekè offre la possibilità di intervenire, proporre, interagire con una comunità. Oltre a ospiti chiamati a farci scoprire mondi musicali affascinanti come la lirica ( Fabio Brisighelli), il jazz ( Massimo Manzi) e il cantautorato locale ( Igor Pitturi). L’artista Denilda Lozzardo Dos Santos che, attraverso un inchiesta, raccoglierà più materiale possibile da condividere e filo diffondere. Radiodekè vuole essere una piattaforma libera, che dia voce a che vive nel quartiere.

Happy Talk – Language café
Il Piano è luogo cosmopolita, dove genti provenienti da diverse parti del mondo si incontrano e si conoscono. Pertanto sono previsti eventi dedicati alla contaminazione fra lingue e culture diverse: aperitivo di conversazione in inglese in un contesto informale, rilassante, “friendly” come può essere un locale pubblico, con un drink in mano, con la possibilità di fare nuove amicizie.
Sarà presente un tutor per l'inserimento al tavolo adeguato al proprio livello linguistico:
se siete poco più che principianti, sarete ospitati al tavolo “Jax Colada”, se idonei ad un livello intermedio sedetevi al tavolo “Manhattan”, se fluenti speaker, prendete posto al Dry Martini Table. Le conversazioni potranno essere su Sport: climbing; Lettura: book reviews per trovare ispirazione; Turismo: uno sguardo insolito a alla Grande Mela; giochi di ruolo: riscaldamento globale (i partecipanti al tavolo si immedesimano di volta in volta in un climatologo egiziano, in un politico alle prese con i problemi di siccità del suo paese, con un ambientalista promotore delle energie rinnovabili); scuola di cucina: alcune semplice ricette della cucina anglosassone: dall’America all’Inghilterra

Il Market
Un mercatino dei fiori ed oggettistica nella zona dei giardinetti di piazza Ugo Bassi è previsto ogni sabato prima dell’evento in programma e poi durante l’evento stesso dal 9 al 16 luglio, per animare e incuriosire i frequentatori e visitatori della zona.

SELFIE SOUL PRIDE- domenica 16 luglio
La sfilata dei giovani, cittadini del mondo, di Ancona e del Piano. Un momento di festa per celebrarli simbolicamente tutti, giovani abitanti di un vecchio paese e di un nuovo mondo, sempre più pieno e grande. Una festa che prenderà forma in una parata cittadina, partendo dal Palazzo del Comune di Ancona e marciando lungo un percorso che attraverso la città, giungerà al Piano nell'ultima serata del Festival. In queste giornate che lo precedono si sta lavorando insieme in un LABORATORIO di preparazione, pensando ad una produzione di “autoritratti sensibili” per raccontarsi al mondo degli adulti.

MOSTRE FOTOGRAFICHE- Piazza d'Armi
a cura del fotografo Paolo Zitti, dell'associazione Medici senza Frontiere, dell'Istituto comprensivo Grazie Tavernelle.

CONCERTI del 9 e del 16 luglio- parcheggi e collegamento con bus navetta
Servizio navetta gratuito per domenica 9 luglio in occasione del concerto di Noa, e e domenica 16 luglio , per il concerto dell'Orchestra di Piazza Vittorio, a supporto dei parcheggi Archi (apertura straordinaria e gratuita dalle ore 18) e Tavernelle (centro scambiatore via Ranieri e park Cimitero).
A completamento di questo servizio, sarà accessibile in via straordinaria anche il parcheggio del Palaindoor fino alle ore 1:00 e, come di consueto, chi vorrà arrivare a ridosso dell'area con l'auto potrà comunque utilizzare il parcheggio libero di piazza d'Armi, fino ad esaurimento.

Denilda Lizardo dos Santos
E' Denilda Lizardo dos Santos, di origine brasiliana, la mascotte di Primo Piano Festival. Cittadina del mondo, plurilingue (parla italiano, inglese, portoghese, francese , spagnolo)multitasking e piena di interessi, interpreta lo spirito e i valori dell'evento organizzato dall'Amministrazione comunale. Di famiglia ampia e multietnica, carattere fiero e indipendente, dopo avere fatto mille mestieri -al termine della scuola superiore- in Brasile e in Europa e in particolare a Milano, è stata notata da personaggi dello spettacolo e della moda, settori nei quali ha intrapreso una lunga e affascinante carriera, approdando infine al giornalismo. Da modella per la grandi maison Armani, Gucci e Valentino, alle esperienze del Teatro di strada (Rio de Janeiro), è stata ballerina alla Scala di Milano nell’opera Aida ( con Pavarotti) e ha lavorato nel cabaret in Italia e in Francia. In TV è stata collaboratrice alla trasmissione Portobello di Enzo Tortora, che l'ha scoperta (con lei nella foto), documentarista televisiva ( reportage bambini di strada in Brasile, reportage mondo delle donne in India, reportage post guerra in Bosnia , reportage cooperazione italiana Capo Verde, reportage Rio delle Amazzoni per la televisione francese ). ha inoltre partecipato a diversi film con esperienza nella produzione. Imprenditrice nel mondo del turismo con esperienza nazionale e internazionale, si è occupata e si sta occupando della gestione di una fazenda ecosolidale in Brasile, dove torna frequentemente, e della gestione di eventi finalizzati all’integrazione e allo sviluppo. Ha lavorato nel cortometraggio gira gira mondo girato con bambini di diverse etnie sponsorizzato dalla Comunità europea, di un documentario sul lavoro femminile in Toscana e altro. Infine co-autrice con la scrittrice Cathleen Miller del libro “fuga da Rio”.
Denilda- che attualmente vive nei dintorni di Ancona ed è mamma di due ragazzi- sarà presente per tutto l'arco del Primo Piano Festival e in particolare ospite fissa all'appuntamento giornaliero, nella fascia del mattino, con RADIODEKE' (da un'idea di Federico Maugeri, Riccardo Balestra e a cura del Teatro Elliot), trasmessa in filodiffusione nel quartiere. Notizie, aneddoti, interviste, approfondimenti…il filo conduttore del Festival.


PER TUTTI GLI ALTRI APPUNTAMENTI CONSULTARE IL PROGRAMMA DETTAGLIATO SUL SITO www.comune.ancona.gov.it oppure sulla pagina Facebook Auguri Ancona – Primo Piano Festival

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here