Selfie Soul Pride: laboratorio Artistico & Street Parade

663

Nell’ambito di Primo Piano Festival, l’artista internazionale Allegra Corbo invita tutti coloro che si sentono cittadini del giovane popolo cosmopolita del mondo, di Ancona e del Piano San Lazzaro a prendere parte al progetto SELFIE SOUL PRIDE, immaginato come una grande festa partecipata in cui rappresentarsi come abitanti di “un vecchio paese e di un nuovo mondo, sempre più pieno e grande”.
Il progetto SELFIE SOUL PRIDE si articola in due momenti: una fase laboratoriale aperta agli abitanti del “mondo, di Ancona e del Piano San Lazzaro” – Laboratorio Artistico – e una parata pubblica cittadina – Street parade di un giovane popolo cosmopolita.
Dal 3 e fino al 15 di Luglio, dalle 17 alle 20, è infatti possibile recarsi alla Ex Pescheria del Mercato coperto del piano San Lazzaro, per realizzare assieme ad Allegra Corbo e ad altri artisti della scena internazionale della street art il proprio “autoritratto sensibile” per raccontare come ci si vede e cosa si vuole mostrare di sé, dando voce alle proprie sensibilità, fragilità e coraggio.
Le grandi teste di cartapesta, le bandiere, le sagome, i cartelloni, le poesie, gli slogan e le biciclette mascherate e customizzate per l’occasione saranno mostrate alla città nel corso della grande parata pubblica, che partirà domenica 16 luglio alle ore (in luogo da definirsi, vedi sito: http://bit.ly/2ty11Dy) per concludersi alle ore 20.00 circa sotto il palco del concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio al Piano San Lazzaro in occasione della concerto di conclusione di Primo Piano Festival.
Il laboratorio, aperto a tutti, gratuito e con frequenza libera si sta sostanziando in una dinamica aperta, accogliente e in evoluzione, della collaborazione con da un lato artisti internazionali e dall’altro associazioni e istituzioni attive nella prima accoglienza e nei processi di integrazione di migranti e stranieri come Anulf, Strar e GUS.
“Il Piano San Lazzaro è un quartiere di Ancona storico, vivace, uno dei quartieri più significativi della città; è un quartiere in cui c'è un vibrante mercato, negozi, e uno snodo degli autobus urbani e extraurbani che da Ancona sì muovono per tutta la Regione.
E' un quartiere ben specifico, con gente che lo abita da generazioni e che lo vive con atteggiamento fiero, quello che rende forti i quartieri popolari in tutto il mondo.
Dagli anni novanta, ospita in maniera crescente le comunità etniche dei diversi paesi del Mondo, immigrate in Italia che col tempo si sono insediate con le loro famiglie, negozi, ristoranti, call center; molti dei loro figli sono nati in questa città e stanno diventando cittadini ufficiali di questo paese in cui vivono. Una comunità in cui crescono i giovani italiani di famiglie storiche e i nuovi italiani di famiglie arrivate da tutto il mondo, in cerca di una nuova vita. Abbiamo pensato di fare una grande festa per celebrarli simbolicamente tutti, giovani abitanti, di un vecchio paese e di un nuovo mondo, sempre più pieno e grande” – racconta Allegra Corbo, concept designer del progetto.
Il titolo “SELFIE SOUL PRIDE” si riferisce ironicamente al concetto di “selfie” che ossessiona questo mondo contemporaneo; continua l’artista – “Utilizziamo il concetto di “selfie” per distruggerlo: desideriamo far rinascere quella forma di autoritratto che parla di anima e personalità, quello che crea lo stupore della poesia”.

ALLEGRA CORBO
Allegra nasce a Milano nel 1968.
Dal 1988 al 2004 collabora come attrice, performer, scenografo, scultrice e tecnico con la compagnia teatrale Societas Raffaello Sanzio, il circo cyberpunk Mutoid Waste Co., poi Mutek di Joe Rush, con Officine Alchemiche e Mama Ferox.
Dal 1996 espone a livello nazionale e internazionale in gallerie, happening e festival di arte contemporanea e della scena di arte visionary, underground e pop e partecipa ad eventi di arte urbana con murales, grandi collage, stendardi, sculture di fuoco, performance, editoria.
Dal 2008 al 2014 è Direttore Artistico del festival Pop UP! Arte Contemporanea nello Spazio Urbano (a cura di MAC-Manifestazioni Artistiche Contemporanee) ad Ancona, dove presenta artisti italiani e internazionali in sperimentazioni istallative e wall painting di grandi misure, progetti site-specific, Street Art.
Dal 2008 al 2014 è Art Director nel team della MAC-Manifestazioni Artistiche Contemporanee per progettazione, cura e allestimento di eventi e mostre di arte contemporanea (Pop UP! Arte contemporanea nello spazio urbano, LucidAncona, Videodromo, Area Spazio, Jasad-The Arab Body, Hanging, Officine del Colore Naturale, etc.).
Art director e Tutor di Mac, nei workshop, con studenti ed artisti:
– Pop Up! Contest di Poster Art (con studenti del liceo artistico)
– Pop Up! The City (con gli studenti della facoltà di Design, Hongik University di Seoul (Korea): interventi di arte urbana nel quartiere degradato di Daheango)
– Area, spazio per comunicare (progetto per i giovani, pensato per costruire uno spazio comune, attraverso il linguaggio della parola, gestuale, grafico, artigianale, digitale, che finalmente sfocia nell’azione artistica).
– Officine del Colore Naturale (un progetto di ricognizione e valorizzazione delle potenzialità artistiche presenti su territorio regionale; laboratori tra i giovani talenti marchigiani, con artisti e artigiani dal profilo internazionale e imprese del territorio, per dar vita a un movimento attorno alla téchne del colore naturale).
Nel 2015, progetta Vertigo Truth, una installazione urbana e di street art nel Parco Sculture di Mutonia (comunità artistica Mutoid Waste Co.) a Santarcangelo di Romagna, con l'artista Su-e-Side.
Dal 2012 iniziano anche le attività nel campo dell'infanzia e adolescenza con i progetti:
– Children in the Forest (passeggiate artistiche nella Natura, in inglese)
– Lupus et Agnus (trekking di Arte Urbana con le fiabe di Esopo)
-Cadavre esquisit (un “racconto” surreale per un libro-murales-tableau dipinto con i bambini su pagine giganti)
– Cosmogenio Specularum, the mirror is everywhere from Butterfly to Face (un lavoro sulla specularità delle forme della natura per poi elaborare e inventare maschere e proto-libri, con ragazzi del liceo)
– Cantiere artistico con studenti delle Accademie di Belle Arti, durante la residenza artistica di Urban Superstar Show 2012, a Cosenza.
– Collaborazione artistica con la scuola libertaria e montessoriana Serendipity di Osimo (Ancona)
Nel 2010, pubblica il libro illustrato Aletheya e Cartataglio (in collaborazione con l'artista Andreco), stampati a mano in serigrafia da Strane Dizioni, e nel 2011 il libro Two Way Project Italy / Lebanon (progetto collettivo tra artisti italiani e libanesi, a Beirut); dal 1996 pubblica su riviste, magazine e fanzine. Art director per I libri Pop Up! The Book e Intruders di Luca Forlani (entrambi di Franco Cosimo Panini Ed.)
Dal 1988, esperienze professionali come scenografo e tecnico luci con teatri, festival e compagnie di teatro nazionali ed internazionali.

www.flickr.com/allegracorbo
www.facebook.com/pages/Allegra-Corbo
www.facebook.com/allegracorbohappycrow
http://popupfestival.it
http://maconline.it
http://maconline.it/works-and-projects
www.areaspazio.it
www.facebook.com/vertigotruth
www.facebook.com/Mutonia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here